QR code per la pagina originale

iPhone 5C vende più di Android e Blackberry

iPhone 5C vende più degli smartphone di punta dei concorrenti Android, Blackberry e Windows Phone: il device non è quel flop di cui si parla da tempo?

,

È stato definito come il “flop clamoroso di Apple” e, a ben vedere, nemmeno Tim Cook è apparso troppo entusiasta delle vendite di iPhone 5C, il melafonino colorato lanciato lo scorso settembre. Eppure quel “disastro annunciato” è riuscito a piazzarsi sul mercato con una performance nettamente migliore rispetto alla concorrenza Android, BlackBerry e Windows Phone: i risultati sono forse sottostimati rispetto a quanto Cupertino si sarebbe attesa, ma il supposto flop non è sarebbe così evidente. iPhone 5C si avvia quindi a una seconda vita?

È AppleInsider a diramarne la notizia, completa di uno scrupolosissimo report di cui si riporteranno solo le parti fondamentali, per ragioni di sintesi. I dati sono stati raccolti da fonti multiple – listini dei carrier, attivazioni di nuovi melafonini, interviste sui consumatori – dal blogger di Seeking Alpha J. M. Manness, per dimostrare quanto il fallimento di iPhone 5C sia più un preconcetto della stampa che un fatto reale.

Prendendo come riferimento il quarto invernale, quello che per Apple coincide con il Q1 del 2014 e per gli altri produttori con il Q4 2013, dei 51 milioni di iPhone venduti all’incirca 12,8 milioni sarebbero degli iPhone 5C. Si tratta di statistiche non ufficiali, è bene sottolinearlo, perché la Mela fornisce solo dati aggregati dell’intera linea dei melafonini. Considerato come 6,4 milioni siano ad appannaggio di iPhone 4S e 31,9 milioni di iPhone 5S, il rapporto tra il top di gamma e il device colorato è di 2,5:1 da queste stime, perfettamente in linea con quanto si sostiene da diversi mesi. Il dato è quindi sottostimato per Apple, forse pronta a scommettere su qualche milione in più per il melafonino in policarbonato, ma non lo è se rapportato ai dati di vendita dei concorrenti nello stesso quarto.

Nello stesso trimestre, ad esempio, Blackberry ha ottenuto una vendita globale di 6 milioni di dispositivi, mentre i Windows Phone targati Nokia si sono attestati sugli 8,2-9 milioni di esemplari. Non è però tutto: il Galaxy S4 di Samsung nello stesso quarto avrebbe raggiunto i 9 milioni di unità, così come il flagship di LG – il G2 – con soli 2,9 di device distribuiti.

Trattandosi di stime, è possibile che i numeri reali differiscano di qualche milione, tuttavia l’orientamento di base parrebbe essere confermato: per quanto insoddisfacente per Cupertino, il device vende più della concorrenza. E allora, perché si parla di flop?

La prima motivazione è ovvia: indipendentemente dagli obiettivi raggiunti dalla concorrenza, iPhone 5C delude rispetto agli standard di Cupertino. È indubbio che Apple si sarebbe attesa qualcosa di più da questo modello – come lo stesso Cook ha confermato – e poco cambierà finché non verrà modificata la politica del prezzo, il principale fattore che tiene lontani i consumatori dall’acquisto. La seconda ragione, invece, è molto più effimera: i critici del mondo Apple, così come la stampa specializzata, hanno giudicato il modello un fallimento prima ancora che potesse confrontarsi con il mercato, decretandone così una fama negativa, una pessima eredità a livello promozionale. La stessa AppleInsider individua un nugolo di testate responsabili di aver avviato l’ondata di discredito sul melafonino, tra cui addirittura il Wall Street Journal, ma non è questa la sede per lanciarsi in facili complottismi. Quel che davvero conta è notare come iPhone 5C sia tutt’altro che spacciato così come lo si è sempre considerato, non resta che attendere quindi le prossime mosse della mela morsicata.

Galleria di immagini: iPhone 5C, immagini ufficiali