QR code per la pagina originale

Google Play Music, upload anche dal browser

Da oggi la piattaforma Google Play Music permette di caricare i brani direttamente dall'interno del browser, attivando un'opzione tra le impostazioni Labs.

,

Chi utilizza Google Play Music per gestire e ascoltare la propria musica conosce certamente la possibilità di caricare i propri brani e album sulla piattaforma, fino a 20.000 canzoni in modo del tutto gratuito. L’operazione è stata però sempre piuttosto macchinosa, richiedendo per forza di cose l’utilizzo del software Music Manager da lanciare su computer Windows, OS X e Linux. Da oggi le cose cambiano, rendendo il tutto molto più semplice.

Il gruppo di Mountain View ha infatti introdotto la possibilità di effettuare l’upload direttamente dal browser, come anticipato da un’indiscrezione nel dicembre scorso, ovviamente per coloro che si affidano a Chrome. Tutto ciò che bisogna fare è abilitare un’opzione presente nella sezione “Labs” delle impostazioni, più precisamente “Google Play Music per Chrome”, descritta come un “nuovo mini-player per controllare la musica, aggiungere la raccolta esistente e scaricare i brani gratis o acquistati, senza la necessità di installare Music Manager”. È sufficiente selezionare “Attivato” e fare poi click sul pulsante “Salva modifiche” nella parte superiore della pagina.

L'opzione "Google Play Music per Chrome" nella sezione Labs di Google Play Music, da attivare per poter effettuare l'upload dei brani tramite browser Web

L’opzione “Google Play Music per Chrome” nella sezione Labs di Google Play Music, da attivare per poter effettuare l’upload dei brani tramite browser Web

A questo punto compare una schermata che guida passo passo l’utente nel caricamento delle canzoni all’interno del browser, così da poterle salvare sui server cloud della piattaforma e riprodurle poi anche da smartphone e tablet. Basta un click su “Avanti” per iniziare la procedura, che successivamente chiede di selezionare le cartelle all’interno del disco fisso in cui sono contenuti i brani.

Google Play Music, procedura guidata per l'upload dei brani da browser

Google Play Music, procedura guidata per l’upload dei brani da browser

Un passo in avanti non di poco conto per Google Play Music, che così semplifica l’operazione di upload mettendola alla portata anche di chi ha poca dimestichezza con l’utilizzo di Music Manager. Questo dimostra quanto bigG continui a puntare sul proprio servizio di streaming, migliorandolo di continuo consapevole della forte concorrenza di realtà come Spotify, Deezer, Rdio ecc.