QR code per la pagina originale

Guardian 2000: il drone-poliziotto a Roma

Arriva a Roma, all'interno del Roma Drone Expo&Show, il Guardian 2000: il primo drone italiano dedicato alla sicurezza e alla videosorveglianza.

,

I cieli italiani da oggi sono solcati da un nuovo agente per la sicurezza: un drone. Si chiama Guardian 2000 e verrà presentato al Roma Drone Expo&Show del prossimo maggio, ma il sofisticato apparecchio elettronico è già in azione. Come funziona?

Presso lo Stadio Berra di Roma, il 24 e il 25 maggio si terrà il primo “salone areonautico” italiano dedicato ai droni. All’interno della manifestazione vi sarà spazio per un workshop dedicati a “Droni e Sicurezza”, a cui parteciperanno gli esperti delle Forze dell’Ordine, dei Corpi Armati dello Stato e della Protezione Civile. Sarà proprio questa iniziativa l’occasione ideale per presentare il Guardian 2000.

Realizzato da AD Precision Mechanics (ADPM), una startup di Roma, il drone è un mini-aeroplano telecomandato, che si pregia dell’installazione di una videocamera orientabile, di un navigatore manuale o automatico e della capacità di volare anche di notte. Il dispositivo è in grado di effettuare inquadrature dall’alto in alta risoluzione, così da rende più facili i propositi di videosorveglianza delle Forze dell’Ordine. Grazie ai suoi materiali leggeri e all’apertura alare di quasi 2 metri, può raggiungere i 45 km orari di velocità e la sua batteria dura per circa 45 minuti. Il drone è già stato ampiamente testato dal gruppo Securitas Metronotte, una realtà attiva nella Capitale, ed è stato utile per monitorare diverse zone della città, tra depositi di automobili e campi fotovoltaici.

Voluto dal giornalista Luciano Castro, il Roma Drone Expo&Show è una manifestazione promossa da Mediarké in collaborazione con l’Università Roma Tre. Patrocinato dall’Ente Nazionale Aviazione Civile (ENAC) e dall’Ente Nazionale per l’Assistenza al Volo (ENAV), l’evento prevede decine di stand delle maggiori aziende internazionali nella produzione di droni, così come dimostrazioni sul campo grazie a un’apposita flight zone. Oltre alle prove sul campo, largo spazio a workshop e conferenze sulla possibile applicazione dei droni nella quotidianità attuale, dalla già citata sicurezza all’agricoltura, passando per gli ambiti scientifici.

Fonte: RomaDrone • Notizie su: , ,