QR code per la pagina originale

OkCupid chiede agli utenti di boicottare Firefox

Cresce la protesta contro la nomina di Brendan Eich come CEO di Mozilla. Il sito OkCupid ha chiesto ai suoi utenti di usare altri browser.

,

Una settimana fa, Mozilla ha nominato Brendan Eich come nuovo CEO. Nessuno avrebbe però immaginato cosa sarebbe accaduto nei giorni successivi. Alcuni dipendenti hanno protestato contro la decisione di Mozilla, altri hanno deciso di lasciare l’azienda. Per una strana coincidenza, tre membri del consiglio di amministrazione hanno rassegnato le dimissioni. Ieri, il sito di incontri OkCupid ha chiesto ai suoi utenti di boicottare Firefox, consigliando l’uso di altri browser. Cosa ha scatenato questo putiferio?

Brendan Eich è un ottimo programmatore, noto per aver creato il linguaggio JavaScript. Dopo aver lavorato per Netscape ha fondato Mozilla, insieme a Mitchell Baker. Prima di diventare CEO ha ricoperto il ruolo di CTO. Dal punto di vista professionale ha quindi tutte le carte in regola per guidare Mozilla. Purtroppo per lui, il passato non si può cancellare. Nel 2008 ha commesso forse il suo più grande errore. Eich infatti ha donato 1.000 dollari per supportare la campagna contro i matrimoni tra persone dello stesso sesso in California. La proposta di modifica alla costituzione statale (Proposition 8) è passata con il 52,24% dei voti, ma nel 2013 la legge è stata dichiarata incostituzionale.

La missione di Mozilla è «promuovere apertura, innovazione e opportunità per tutti sul Web». Le linee guida per la community chiariscono che tutti possono fornire il proprio contributo, indipendentemente da età, sesso, orientamento sessuale, lingua, razza e religione. Per questo motivo, alcuni dipendenti hanno chiesto le dimissioni di Eich, in quanto non adatto a ricoprire un ruolo così importante. Il nuovo CEO ha promesso che in Mozilla non ci sarà nessuna forma di discriminazione, senza però riconoscere il suo sbaglio.

La protesta contro la nomina di Eich si è ora estesa ad altri siti web. Visitando il portale OkCupid con Firefox, gli utenti vedranno una comunicato con il quale viene consigliato di usare un browser diverso da Firefox:

Il nuovo CEO di Mozilla, Brendan Eich, è contro l’uguaglianza dei diritti per le coppie gay. Preferiremo quindi che gli utenti non usino il software Mozilla per accedere a OkCupid.

In fondo alla pagina sono presenti i link per scaricare Internet Explorer, Chrome, Opera e Safari. Mozilla ha rilasciato una dichiarazione con la quale conferma il suo supporto per l’uguaglianza, incluso il matrimonio per le coppie LGBT. Vedremo se la scelta di Eich come CEO avrà ripercussioni sulla diffusione del browser, ma è comunque certo che Mozilla ha perso il sostegno di una buona parte della comunità di sviluppatori.