QR code per la pagina originale

Apple vuole lenti intercambiabili per gli iPhone

Apple brevetta un sistema d'attacco facilitato delle lenti di terze parti alla fotocamera di iPhone, per non intaccare l'elegante design dello smartphone.

,

Apple vuole entrare nel mercato delle lenti intercambiabili per la fotocamera degli iPhone, settore già ricco di proposte provenienti dai produttori di terze parti. Almeno questo è quello che viene svelato da un brevetto depositato all’US Patent And Trademark Office, con cui si apprende anche dell’esistenza di un particolare sistema di attacco al device.

Non è certo un segreto: le lenti aggiuntive per iPhone sono ingombranti, scomode da usare e devono essere continuamente applicate e rimosse pur di garantire un facile utilizzo del device. Nel brevetto 8,687,299 intitolato “Bayonet Attachment Mechanisms” – meccanismi d’attacco a baionetta – Apple illustra un sistema pratico per collegare e scollegare una lente, non tanto dissimile da quel che accade nel mondo delle fotocamere reflex.

Alla base della scocca del dispositivo, in prossimità dell’obiettivo della fotocamera, è montato un piccolo ingranaggio a clip: basterà quindi prendere la lente, disporla nel suo alloggiamento e ruotarla leggermente per assicurarne la tenuta al telefono. In altre parole, montare una lente aggiuntiva sarà facile come avvitare una lampadina. Non è però tutto: per evitare che il melafonino subisca danni irreparabili dalla caduta accidentale al suolo, l’attacco a baionetta consente agli accessori aggiunti di staccarsi dallo smartphone senza necessità di svitarli, non appena venga registrato un urto.

Attacco lente per iPhone

Attacco lente per iPhone (immagine: AppleInsider).

L’intento di Apple è quello di fornire una tecnologia che, pur permettendo agli utenti di sfruttare tutti gli accessori più graditi, non disturbi il design del melafonino con custodie ingombranti o altre clip per sorreggere le lenti. Non è dato sapere, però, se Cupertino effettivamente deciderà di includere un simile brevetto nei futuri iPhone – magari proprio in iPhone 6 e iPhone 6C – perché non sempre alle registrazioni targate mela morsicata corrisponde l’effettiva traduzione in un prodotto reale. Inoltre, per quanto pratico, un minimo ingombro a livello della fotocamera sarebbe comunque presente, tanto da intaccare l’estetica completamente liscia dello smartphone. Se ne saprà comunque di più a settembre, quando i nuovi iPhone verranno presentati al grande pubblico.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Apple • Notizie su: Apple iPhone 5S, , , ,