QR code per la pagina originale

Parrot AR.Drone 2.0, disponibile la GPS Edition

Parrot presenta la GPS Edition del proprio AR.Drone 2.0: oltre a registrare fino a 2 ore di video, il modulo consente istruzioni di viaggio preimpostate.

,

Parrot aggiunge un importante elemento di compendio al premiato AR.Drone 2.0: si tratta di un modulo GPS denominato “Flight Recorder” in grado di portare sul drone due vantaggi quali una registrazione video di lunga durata  e tutto il vantaggio di comandi basati sul posizionamento assoluto.

Speciale: Tutto sui droni

Il primo vantaggio potenzia le attuali peculiarità del dispositivo ed è relativo a quel che il modulo aggiunge al drone in termini di imaging: «Collegato a Parrot AR. Drone 2.0 attraverso una porta USB, GPS Flight Recorder si trasforma in una vera e propria scatola nera e permette di memorizzare più di 350 parametri, tra i quali anche la posizione esatta del quadricottero durante ogni volo. Consente inoltre una migliore stabilizzazione se si vola oltre 6 metri di altezza. I dati raccolti possono essere visualizzati in 3D e analizzati attraverso le mappe di AR.Drone Academy. Dotato di memoria 4Go Flash, GPS Flight Recorder può anche registrare circa due ore di video in HD. Il contenuto può essere facilmente condiviso con la comunità AR.Drone attraverso AR.Drone Academy».

Il secondo vantaggio aggiunge invece qualcosa di completamente nuovo, in grado di rendere AR.Drone 2.0 qualcosa di molto più utile e comodo. La disponibilità di un modulo GPS, infatti, permette di evitare il pilotaggio manuale qualora non lo si ritenesse la modalità più utile o sicura per raggiungere il proprio scopo: la performance di guida viene così messa da parte per raggiungere meglio le proprie finalità e si declina la responsabilità del comando a istruzioni preimpostante basate sui parametri di posizionamento registrati dal modulo aggiuntivo della GPS Edition.

«Grazie al modulo Flight Recorder», spiega Parrot, «il pilota e il suo quadricottero sono geolocalizzati sulla mappa. Con un click sullo schermo dello smartphone o del tablet di pilotaggio il pilota può definire la destinazione di volo. Dopo aver regolato altitudine e velocità, Parrot AR.Drone 2.0 volerà autonomamente alla destinazione prescelta (a seconda del raggio d’azione del segnale Wi-Fi). Ma non solo: «Un semplice click sul tasto Home e Parrot AR. Drone 2.0 ritorna esattamente al punto di decollo».

La nuova edizione di Parrot AR.Drone 2.0 sarà disponibile fin dai prossimi giorni in alcuni store online selezionati (la lista è disponibile sul sito ufficiale Parrot) al prezzo consigliato di 349 euro.

Notizie su: , ,