QR code per la pagina originale

YouTube: ridimensionamento player automatico

Google sta sperimentando un player per la versione Web di YouTube in grado di ridimensionarsi in base alla risoluzione dello schermo: ecco come attivarlo.

,

Chi possiede un monitor dalla diagonale abbondante si è sicuramente accorto di come talvolta può risultare scomodo guardare i video di YouTube con le dimensioni standard del player: l’unico vero modo di gustare al meglio i filmati è scegliere l’opzione full screen, sperando che sia disponibile la versione HD e che la connessione Internet regga il trasferimento dati. Presto le cose potrebbero cambiare, grazie ad una funzionalità al momento in fase di test.

Si tratta della possibilità di ridimensionare automaticamente il lettore, adattandolo alla risoluzione dello schermo, o meglio, alla porzione occupata dal browser. Per meglio capire di cosa si sta parlando, basta dare uno sguardo allo screenshot allegato di seguito, scattato su un monitor da 23 pollici Full HD (1920×1080 pixel). Come si può vedere, il player occupa gran parte dell’interfaccia, evitando così di mostrare le classiche bande bianche ai lati. Sulla parte destra è visualizzato l’elenco con i filmati di cui viene consigliata la visione, mentre sotto trovano posto le informazioni sulla clip, i pulsanti per la condivisione, il riquadro dei commenti ecc.

Il player di YouTube ridimensionato automaticamente, su un display con risoluzione Full HD (1920x1080 pixel)

Il player di YouTube ridimensionato automaticamente, su un display con risoluzione Full HD (1920×1080 pixel)

Va precisato che la funzionalità non è ancora attiva, ma come già detto si trova in fase sperimentale. Abilitarla è comunque possibile, attraverso la console per sviluppatori dei browser. Di seguito gli step da seguire per provare questa nuova feature di YouTube.

  • Aprire YouTube in una nuova scheda;
  • aprire la console per sviluppatori (“Ctrl+Shift+J” in Chrome e Opera 15+ su Windows, Linux e Chrome OS, “Command+Option+J” in Chrome e Opera 15+ su Mac, “Ctrl+Shift+K” in Firefox su Windows, Linux o Mac, “Command+Option+K” in Firefox su Mac, “F12” e selezione della tab “Console” su Internet Explorer 8+, “Command+Option+C” in Safari 6+, “Ctrl+Shift+I” in Opera 12 su Windows, Linux e Mac, “Command+Option+I” in Opera 12 su Mac);
  • copiare il codice seguente nel cookie di YouTube (senza le virgolette iniziali e finali): “document.cookie=”VISITOR_INFO1_LIVE=E_OLzg3yeLw; path=/; domain=.youtube.com”;window.location.reload();”;
  • premere “Invio” e chiudere la console.