QR code per la pagina originale

Privacy, importante riconoscimento per Microsoft

Le autorità per la protezione dei dati hanno stabilito che i contratti Microsoft per i servizi cloud rispettano pienamente le normative sulla privacy.

,

Microsoft ha più volte sostenuto che la privacy degli utenti viene prima di tutto il resto, sopratutto dopo le rivelazioni di Edward Snowden sul caso Datagate. Ora quanto promesso viene premiato dall’Article 29 Working Party, che rappresenta 28 autorità nazionali per la protezione dei dati in Unione Europea. Dopo un’attenta revisione, l’associazione ha riconosciuto che i contratti per i servizi cloud aziendali soddisfano gli elevati standard per la privacy imposti dai regolamenti europei.

In particolare, le tecnologie e i servizi Microsoft che hanno ottenuto tale riconoscimento sono Microsoft Azure, Office 365, Microsoft Dynamics CRM e Windows Intune. L’azienda di Redmond, di conseguenza, è la prima – e al momento l’unica – a ricevere questo riconoscimento, con implicazioni di rilievo per le organizzazioni di qualsiasi dimensione, sia in Europa che nel resto del mondo, che richiedono rassicurazioni sulla sicurezza e la privacy dei propri dati. Dato che i contratti rispettano le clausole standard relative al trasferimento dei dati personali, gli utenti Microsoft che usano i servizi elencati avranno la certezza che i propri contenuti saranno sempre soggetti alle normative europee, indipendentemente dal luogo in cui effettivamente risiedono i server.

Mentre altre aziende parlano di accordi con l’Unione Europea, Microsoft ha inserito le clausole sulla protezione dei dati personali direttamente nei contratti. Negli ultimi mesi, il team legale ha lavorato insieme all’Article 29 Working Party per trovare la soluzione migliore che consentisse di spostare i dati attraverso i suoi servizi.

A partire dal 1 luglio, gli utenti beneficeranno di questa novità e saranno invitati ad accettare un’appendice ai contratti in vigore. Chi userà Microsoft Azure, Office 365, Microsoft Dynamics CRM e Windows Intune avrà la possibilità di spostare liberamente i dati attraverso il cloud dall’Europa al resto del mondo. Il riconoscimento ottenuto dall’Unione Europa permette di avere più fiducia nei confronti dei servizi cloud offerti da Microsoft.

Fonte: Microsoft • Immagine: UE flags, via Shutterstock • Notizie su: ,