QR code per la pagina originale

Chrome Beta 35 per Android: ecco le novità

Disponibile la versione 35 del browser Chrome Beta per dispositivi Android: tra le novità introdotte un pulsante per riaprire le ultime schede chiuse.

,

Mercoledì il rilascio di Chrome 34, oggi quello di Chrome Beta 35 per dispositivi Android. È la dimostrazione di quanto il team di Google continui a puntare sul miglioramento del proprio browser dedicato alla navigazione sul Web, indipendentemente dalla piattaforma. Le novità introdotte sono diverse, a disposizione su Play Store per tutti coloro che desiderano testarle prima della loro integrazione nella stable release dell’applicazione, attesa per il mese prossimo.

La più utile è senza alcun dubbio quella che consente di aprire l’ultima scheda chiusa, un po’ come avviene nella versione Windows del software attraverso la combinazione di tasti “Ctrl+Shift+T”. Per farlo è sufficiente premere il pulsante “Annulla” (oppure “Undo” in inglese) che compare nella parte inferiore dello schermo, come mostrato nel secondo degli screenshot allegati di seguito. Il changelog parla poi del supporto alla riproduzione dei video HTML5 su Chromecast (primo screenshot), alla visualizzazione dei sottotitoli (quando disponibili) e ad un layout dei controlli migliorato per la gestione dei filmati sui display touchscreen.

Il supporto a Chromecast per i video HTML 5 (a sinistra) e il pulsante per riaprire le schede chiuse di recente (a destra) in Chrome Beta 35 per Android

Il supporto a Chromecast per i video HTML 5 (a sinistra) e il pulsante per riaprire le schede chiuse di recente (a destra) in Chrome Beta 35 per Android (immagine: Android Police).

Integrato inoltre in modo nativo il supporto alla visualizzazione multi-window di alcuni recenti dispositivi Samsung, utile per mostrare più applicazioni sulla stessa schermata. Trattandosi di una versione beta, ovviamente non mancano i problemi. Quelli resi noti dal blog ufficiale sono due: supporto incompleto al casting dei video dalla versione Web di YouTube e possibili malfunzionamenti nella gestione dei filmati tramite controlli on-screen. Si tratta ovviamente di intoppi che il team al lavoro su Chrome risolverà prima di rilasciare la versione definitiva. Come sempre accade in questi casi, la distribuzione dell’aggiornamento ha già preso il via, ma potrebbe impiegare diverso tempo per raggiungere tutti i territori.

Fonte: Chrome Releases • Via: Android Police • Notizie su: ,