QR code per la pagina originale

Chrome Remote Desktop disponibile per Android

Dopo un lungo periodo in beta, l'applicazione Chrome Remote Desktop debutta ufficialmente su Google Play, in download gratuito per i dispositivi Android.

,

La lunga fase di gestazione di Chrome Remote Desktop per Android è finalmente terminata: questa notte Google ha ufficialmente decretato la fine della beta, lanciando l’applicazione in download gratuito sulle pagine di Play Store. Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di un software dedicato al controllo remoto dei computer, già disponibile da tempo in forma di estensione sulla versione desktop del browser, da oggi anche su smartphone e tablet.

Vi è mai capitati di essere lontani e avere la necessità di accedere ai file salvati nel computer di casa? Fin dal 2011 Chrome Remote Desktop vi ha permesso di accedere alle vostre piattaforme da qualunque altro laptop o computer, in modo gratuito, semplice e sicuro. Da oggi, con il rilascio di Chrome Remote Desktop per Android, la stessa cosa si può fare da qualunque dispositivo mobile.

Nel post che ne annuncia il debutto si parla di un esordio previsto anche su iPhone e iPad entro la fine dell’anno. Vediamo invece di seguito gli step necessari per portare a termine la configurazione necessaria prima di utilizzare Chrome Remote Desktop su smartphone o tablet Android.

Innanzitutto bisogna scaricare l’app da Google Play.

Chrome Remote Desktop su Google Play

Chrome Remote Desktop su Google Play

Scaricare poi, sul computer da controllare via connessione remota, l’estensione gratuita per il browser da Chrome Web Store.

L'estensione Chrome Remote Desktop su Chrome Web Store

L’estensione Chrome Remote Desktop su Chrome Web Store

Aprire l’estensione e iniziare il processo di configurazione necessario per condividere il desktop del computer. Innanzitutto bisogna fare click sul pulsante “Continua” quando viene mostrato il pop-up “Autorizzazioni”.

Chrome Remote Desktop: autorizzazioni

Chrome Remote Desktop: autorizzazioni

Accettare le autorizzazioni richieste.

Chrome Remote Desktop: autorizzazioni

Chrome Remote Desktop: autorizzazioni

Selezionare un’opzione tra “Assistenza remota” e “I miei computer”, a seconda di come si intende utilizzare Chrome Remote Desktop.

Chrome Remote Desktop: "Assistenza remote" e "I miei computer"

Chrome Remote Desktop: “Assistenza remote” e “I miei computer”

Scegliere un PIN di sicurezza, da digitare poi nell’applicazione su dispositivi mobile per effettuare la connessione remota.

Chrome Remote Desktop: PIN di sicurezza

Chrome Remote Desktop: PIN di sicurezza

Attendere il termine della configurazione e l’attivazione delle connessioni remote sul computer.

Chrome Remote Desktop: attivazione connessioni remote

Chrome Remote Desktop: attivazione connessioni remote

A questo punto, dopo aver fatto click sul pulsante “Ok”, non resta che lanciare l’applicazione su smartphone o tablet, selezionando il computer da controllare dall’elenco di quelli disponibili.

Chrome Remote Desktop: computer disponibili per la connessione da remoto

Chrome Remote Desktop: computer disponibili per la connessione da remoto

Infine inserire il PIN impostato in precedenza e premere il pulsante “Connetti”.

Chrome Remote Desktop: inserimento PIN

Chrome Remote Desktop: inserimento PIN

Ecco fatto: il computer può essere controllato da remoto interagendo direttamente con lo schermo del dispositivo Android.

Chrome Remote Desktop in esecuzione su uno smartphone Android

Chrome Remote Desktop in esecuzione su uno smartphone Android