QR code per la pagina originale

DHL lancia il “bancomat” per i pacchi a Milano

Debutta a Milano il Packstation DHL Express, una sistema automatizzato di raccolta e distribuzione delle spedizioni attivo 24 ore su 24

,

Le forme tradizionali d’acquisto stanno velocemente lasciando spazio a quelle digitali e non stupisce dunque se anche il mondo delle spedizioni si sta adeguando alla sempre crescente esigenza dei clienti di poter disporre di servizi di spedizione avanzati e più efficienti. La rivoluzione del mondo delle spedizioni parte da Milano dove è stata inaugurata la prima Packstation DHL Express in Italia. Trattasi di una struttura self-service innovativa ed efficiente per il ritiro di pacchi, a disposizione dei cittadini 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Obiettivo primario del progetto è fare di Milano una vera Smart City. Un progetto che nasce dalla collaborazione tra DHL Express e il Comune di Milano, all’insegna dello spirito GoGreen, dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità.

DHL Express sarà l’unico operatore ad installare le Packstation su suolo pubblico: quella di Piazzale Segrino sarà, infatti, la prima di una serie di strutture che verranno posizionate nei prossimi mesi in zone strategiche della città, mirando nel giro di un paio d’anni a presidiare l’intero territorio nazionale. La scelta delle aree è stata decisa insieme al Comune di Milano con l’intento di agevolare i residenti, i pendolari, gli studenti e consentire loro di ritirare i pacchi in qualsiasi momento della giornata, riducendo contestualmente il numero di spedizioni non consegnate a causa dell’assenza del destinatario nei comuni orari di operatività dei corrieri e mettendo a disposizione un’alternativa sempre operativa.

Packstation DHL Express

Le Packstation DHL Express altro non sono che un sistema automatizzato di raccolta e distribuzione delle spedizioni, in cui sarà sufficiente inserire un codice d’accesso riservato e personale e procedere con l’operazione. Un sistema che potrebbe essere visto che una sorta di “bancomat per i pacchi“. In questa prima fase di lancio il servizio si rivolge ai clienti che, non essendo in casa al momento della prima consegna, avranno la possibilità di ritirare il pacco nella Packstation più vicina. Successivamente, Packstation sarà attiva sia per il ritiro che per l’invio, completando l’offerta al cittadino che avrà a questo punto la completa gestione della propria spedizione, in modo flessibile ed efficiente.

Il progetto approda in Italia dopo il successo riscosso in Germania, dove dal 2001 la società ha attivato in oltre 1.600 centri urbani 2.700 Packstation, di cui fruiscono 4,5 milioni di utenti registrati fra i 24 e i 30 anni. I numeri ci raccontano che le spedizioni gestite ogni anno sono state circa 30 milioni e indagini qualitative rivelano l’elevata soddisfazione dei clienti, che hanno ripagato con fiducia costante l’investimento DHL. Un risultato analogo si è rilevato in Svizzera, dove è già stata pianificata l’estensione del servizio, con nuove strutture in altre 3 location.

Notizie su: ,