QR code per la pagina originale

Google permette di provare i Glass

Google permette di provare i Glass mandando a casa dell'interessato le montature della Titanium Collection, in diverse colorazioni.

,

Google sta permettendo ai potenziali acquirenti dei Google Glass di provare il dispositivo prima di finalizzarne l’acquisto ed effettuare l’esborso economico richiesto, di 1500 dollari. Lo ha reso noto un utente di Reddit, pubblicando lo screenshot dell’email inviatagli dalla compagnia per informarlo della nuova iniziativa.

Email di Google sulla nuova iniziativa di prova legata ai Glass

Email di Google sulla nuova iniziativa di prova legata ai Glass (immagine: Reddit).

Al momento dell’ordine del kit di prova dei Google Glass, la nota azienda statunitense addebiterà temporaneamente 50 dollari sulla carta di credito dell’acquirente, che gli restituirà successivamente ovvero quando tutti gli occhiali di prova torneranno alla base (entro 10 giorni). Google fornisce anche delle etichette di spedizione preparate proprio per agevolare in ogni modo il suo cliente.

Cosa si ottiene con tale programma? In attesa di acquistare il particolare dispositivo, Google invierà all’utente tutte le montature della Titanium Collection in differenti colorazioni, ovvero Charcoal, Tangerine, Shale e Sky. Nessun modello è funzionante per scelta di Google, che chiaramente non vuole che un utente possa ottenere ben 6 mila dollari di tecnologia quando in realtà ha pagato solo 50 dollari.

Dopo quanto condiviso in queste ore, diversi utenti hanno telefonato con successo al numero relativo al programma try-on dei Glass: pare che alcuni siano riusciti a iscriversi mentre altri, più fortunati, avrebbero ricevuto un invito per l’acquisto vero e proprio degli occhiali. La politica di Google potrebbe tuttavia esser cambiata proprio in seguito alle numerose telefonate ricevute.

Vi è molto interesse attorno al progetto Glass, che nella giornata del 15 aprile ha visto un lancio pubblico, seppur di un solo giorno: pare che Google abbia registrato il tutto esaurito e che il modello bianco sia andato letteralmente a ruba, segno che nonostante i 1500 dollari + tasse richiesti sia molta l’utenza che desidera indossarli. Non è ancora noto quando gli occhiali smart saranno di nuovo disponibili per l’acquisto.