QR code per la pagina originale

Apple ricompensa chi le riporta i vecchi prodotti

Apple ha lanciato un programma di riuso e riciclo dei vecchi iPhone, iPad, Mac e altri prodotti: offre anche una ricompensa a chi li riporta indietro.

,

Proprio mentre si festeggia in tutto il mondo la Giornata della Terra 2014, Apple ha annunciato un nuovo programma di riuso e riciclo dei propri prodotti volto sia a tutelare l’ambiente che a offrire agli utenti una ricompensa in cambio della vecchia apparecchiatura restituita.

Annuncia la compagnia che «l’impegno di Apple nella tutela dell’ambiente comprende anche l’individuazione delle metodologie più efficienti per il riuso o il riciclo delle apparecchiature elettroniche al termine del loro ciclo di vita, inclusi iPhone, iPad, computer Mac o PC e monitor di qualsiasi produttore. E tu potresti persino ricevere qualcosa in cambio della tua vecchia apparecchiatura».

In pratica, la casa produttrice valuterà i vecchi iPhone, iPad, computer Mac o PC che ogni utente gli riporterà indietro, non importa se saranno funzionanti o meno. Qualora lo fossero accrediterà l’importo direttamente sul conto corrente dello stesso oppure sarà possibile riciclare in maniera responsabile il vecchio iDevice, attraverso uno dei programmi di riciclo gratuiti progettato dalla mela morsicata.

Il programma fa parte del progetto ambizioso del CEO Tim Cook di «lasciare il mondo meglio di come lo abbiamo trovato, con la stessa passione »: non è ancora stata diramata alcuna informazione circa le opzioni di credito per i vecchi iPhone, iPad, Mac o PC riportati alla base ma di tanto in tanto la compagnia terrà anche degli eventi di riciclo, dove accetterà i prodotti di altre aziende. Che sia dunque previsto in questo caso un buono per scambiare un vecchio Samsung, ad esempio, con un iPhone?

L’iniziativa è comunque lodevole. Da oggi dunque tutti gli Apple Store saranno in grado di ritirare e riciclare i prodotti Apple non più utilizzati, per smaltirli in modo sicuro, responsabile e ovviamente senza che il cliente sborsi un centesimo. Con l’occasione, il CEO Tim Cook ricorda come la propria azienda abbia guidato il settore circa l’attenzione all’ecologia eliminando dai propri prodotti numerose sostanze nocive per l’ambiente, come ad esempio Pvc, ritardanti di fiamma bromurati e flatati.

Da notare anche i passi in avanti compiuti da Apple per i data center, ormai in gran parte alimentati da fonti pulite e rinnovabili quali sole, vento e geotermica. Spiega il numero uno del gruppo nel video-annuncio che:

il meglio è meglio solo se vale per tutto. Per i nostri prodotti. Per i nostri valori. Per il nostro impegno a fare sempre di più per l’ambiente e per il futuro: materiali più ecologici, confezioni più compatte, prodotti ancora più facili da smaltire. Cambiamenti che faranno bene alle persone, non solo al pianeta. Per noi, “meglio” è una forza della natura, ci spinge a realizzare cose che non avremmo mai immaginato. Nuovi data center alimentati dal sole e dal vento. Una nova struttura produttiva che utilizza solo energia pulita al 100 per cento. E prodotti dal nuovo design fatti anche con materiali riciclati. Tutti modi per ridurre il nostro impatto ambientale. Abbiamo ancora tanto da fare. E tanto da imparare. Ma ora più che mai lavoreremo per lasciare il mondo meglio di come lo abbiamo trovato. E per creare gli strumenti che ispirino altri a fare lo stesso».

Fonte: Apple Italia • Via: Gizmodo • Immagine: 1000 Words / Shutterstock.com • Notizie su: