QR code per la pagina originale

Akamai: la velocità media in Italia è di 5,2 Mbps

Secondo l'ultimo report di Akamai la velocità media delle connessioni italiane raggiunge i 5,2 Mbps con una crescita del 25% rispetto al 2012

,

Akamai ha pubblicato il nuovo report sullo stato di internet per quanto riguarda il Q4 del 2014. Un dato su tutti: la velocità media di connessione globale sale a 3,8 Mbps con una crescita del 5,5% rispetto al trimestre precedente. Per quanto riguarda l’Italia, rispetto allo stesso periodo del 2012, la velocità media delle connessioni ha raggiunto i 5,2 Mbps con una crescita del 25%. Cresce anche la velocità di picco che nel nostro Paese tocca i 21,6 Mbps con una crescita dell’8,7% rispetto allo stesso stesso periodo del 2012. Sebbene questi numeri possano sembrare positivi, Akamai nel suo report evidenzia come purtroppo l’Italia sia tra i Paesi EMEA quello che cresce più lentamente, posizionandosi al 46esimo posto nella graduatoria mondiale.

Infatti, per esempio, tra i Paesi del vecchio continente, i Paesi Bassi vedono crescere la velocità media di connessione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente di ben il 38% (12,4 Mbps), arrivando addirittura a posizionarsi terzi nella classifica mondiale. Classifica che al quinto posto vede la presenza di un altro Paese europeo, la Svizzera, che rispetto al Q4 2012 cresce del 27% (12 Mbps). A testimoniare nuovamente il gap digitale dell’Italia, nonostante una certa crescita, il penultimo posto tra i Paesi EMEA e il 69esimo assoluto per quanto riguarda la velocità di picco.

Corre anche l’adozione della banda ultra larga (sopra i 10 Mbps). Tra i Paesi EMEA, Paesi Bassi e Svizzera guidano la classifica con un tasso di adozione rispettivamente del 45% e del 42% che li colloca anche al terzo e quarto posto assoluto di questa categoria. L’Italia si posiziona invece tra gli ultimi con un tasso di adozione di solo il 4,9% anche se va sottolineato come il nostro Paese presenti una crescita rispetto al Q4 2012 del 63%, cosa che fa ben sperare per il futuro.

Akamai

Per quanto riguarda la banda larga mobile, Akamai evidenzia come in Italia l’operatore più performante offra una velocità media di 5 Mbps, mentre quello più lento 3,3 Mbps. Le velocità di picco variano invece da 21,5 Mbps a 38,4 Mbps.

Fonte: Akamai • Immagine: Tech Center • Notizie su: