QR code per la pagina originale

Facebook compra Moves, diario dell’attività fisica

Facebook entra nel segmento del fitness acquisendo Moves, una nota ed apprezzata App per Android e iOS che permette di monitorare l'attività fisica

,

Facebook ha deciso di entrare nel segmento del fitness acquisendo Moves, un’applicazione per iOS ed Android che permette di monitorare l’attività fisica degli utenti tracciando tutti i loro spostamenti e determinando automaticamente anche se si sta camminando, correndo o se si sta utilizzando qualche altro mezzo come la bicicletta.

Il punto di forza di quest’applicazione che ha saputo conquistare velocemente i fan della mela morsicata e poi quelli della piattaforma di Big G è la sua semplicità. Rispetto a soluzioni analoghe come Strava, Runkeeper, Nike+, Moves non richiede l’utilizzo di costosi sensori esterni come gli smartwach. Tramite un post sul blog del loro sito ufficiale, la startup finlandese ha annunciato l’acquisizione da parte di Facebook sottolineando che il team lavorerà adesso su prodotti e servizi del social network in grado di aiutare gli utenti di tutto il mondo. Non è specificato però che a che genere di servizi il team di Moves lavorerà.

Moves per iPhone

Moves per iPhone (immagine: Moves).

Per i fan di quest’applicazione per il fitness arriva comunque una buona notizia. L’acquisizione da parte di Facebook non causerà il ritiro dell’applicazione che continuerà ad essere disponibile sia per iOS che per Android. Nessun dettaglio per quanto riguarda gli accordi economici, tuttavia l’acquisizione di Moves fa parte di un progetto di più ampio respiro di acquisizione di servizi e applicazioni di alto profilo che di recente ha portato il social network all’acquisto di WhatsApp e di Oculus VR.

Inoltre, applicazioni come Moves potrebbero anche aiutare Facebook nel raccogliere i dati degli utenti. Al centro del modello di business di Facebook c’è proprio la conoscenza degli utenti, dati che il social network utilizza per vendere pubblicità mirata. La portavoce di Facebook ha detto comunque che l’azienda non utilizzerà i dati di Moves, almeno nell’immediato.