QR code per la pagina originale

Chadder, messaggi criptati su Android e WP8.1

Chadder è la nuova app sviluppata da John McAfee che permette di inviare messaggi in forma criptata per eludere i tentativi di intercettazione.

,

Dopo DCentral 1, Future Tense Central (FTC) ha annunciato una nuova app che garantisce la sicurezza e la privacy degli utenti: Chadder. Si tratta di un client di messaggistica gratuito, con il quale è possibile comunicare in maniera sicura, grazie all’uso della crittografia. FTC, azienda fondata dal noto John McAfee, ha sviluppato il software in collaborazione con Etransfr, un team di laureati e studenti del Rochester Institute of Technology.

In seguito allo scandalo Datagate, portato alla ribalta internazionale da Edward Snowden e dai giornali del Guardian e del Washington Post, molte aziende hanno avviato lo sviluppo di soluzioni che permettono di inviare messaggi in forma criptata per eludere i tentativi di intercettazione. Una delle soluzioni più note e apprezzate è sicuramente Telegram. Chadder, attualmente in beta, non possiede un’interfaccia altrettanto gradevole e integra solo le funzionalità base.

Secondo McAfee, l’app garantisce la massima privacy per gli utenti, grazie all’impiego di una tecnologia crittografica lato server (l’azienda non ha fornito ulteriori dettagli in merito). Il messaggio inviato verrà letto solo dal destinatario, che possiede la chiave per decifrarlo. Un eventuale “spione” vedrà solo testo criptato incomprensibile. All’avvio è necessario inserire nickname, username e password. Quindi bisogna aggiungere indirizzo email e numero di telefono per essere contattati, oppure si può generare un codice da condividere con il singolo destinatario.

Chadder è semplice da utilizzare, in quanto evita le lunghe procedure solitamente richieste per avviare una conversazione sicura che garantisce la privacy e il controllo dei dati personali. L’app è stata rilasciata per Android e Windows Phone 8.1, mentre la versione per iOS arriva nelle prossime settimane.

Fonte: Future Tense • Via: The Next Web • Notizie su: