QR code per la pagina originale

Google Drive: app separate per i documenti

Disponibili le app Documenti Google e Fogli Google (Android e iOS), dedicate alla gestione di file di testo e fogli di lavoro al di fuori di Google Drive.

,

Nei giorni scorsi l’editing dei documenti sulla piattaforma Google Drive è stato rivoluzionato, soprattutto per quanto riguarda i dispositivi mobile. Il gruppo di Mountain View ha infatti pubblicato su Play Store le applicazioni Documenti Google e Fogli Google, che servono rispettivamente a creare e modificare file di testo e fogli di lavoro. La loro gestione avverrà dunque da ora in poi attraverso software separati e non, come accadeva in passato, all’interno della stessa app.

Documenti Google

Stando alla descrizione fornita, Documenti Google (disponibile anche per iOS) permette la creazione dei file di testo e la collaborazione in tempo reale con altri utenti, mediante il proprio smartphone o tablet Android. Le funzionalità offerte vanno dalla condivisione dei documenti alla possibilità di proseguire il proprio lavoro anche in modalità offline (dunque senza una connessione Internet), senza dimenticare l’aggiunta di commenti. Come accade anche nella versione desktop del servizio, tutte le modifiche vengono salvate immediatamente su piattaforma Cloud.

Fogli Google

L’applicazione Fogli Google (anche per iOS) è l’equivalente di quanto appena visto applicato alla gestione dei fogli di lavoro. In questo caso sono messi a disposizione tutti gli strumenti utili per l’editing, con un layout ottimizzato sui display più grandi dei tablet, che rende più comoda la selezione e la modifica delle celle soprattutto nei documenti articolati. Ci si aspetta che bigG faccia altrettanto che con le presentazioni, lanciando presto un’app dedicata.

Intanto, anche Google Drive ha ricevuto un aggiornamento ufficiale, che porta il software alla release 1.3. Le novità più importanti riguardano l’introduzione di nuove voci nel menu laterale e la riorganizzazione di altri elementi che compongono l’interfaccia. Come sempre accade in questi casi, il rollout potrebbe impiegare alcuni giorni per raggiungere tutti gli utenti. Per chi proprio non vuole aspettare l’invito è a visitare le pagine di Android Police (link a fondo articolo) dove può essere scaricato l’APK da installare.

Fonte: Android Police • Via: Android Police • Notizie su: ,