QR code per la pagina originale

Google, Intel e i nuovi Chromebook con Bay Trail

Google e Intel rafforzano la propria partnership presentando una nuova gamma di Chromebook basati sui processori Bay Trail: tanti i nuovi prodotti.

,

In occasione di una conferenza stampa svolta nelle scorse ore, Google e Intel hanno presentato diversi nuovi Chromebook realizzati da Acer, ASUS, Dell, Lenovo e Toshiba. La compagnia statunitense ha anche annunciato che i Chromebook riceveranno a breve l’integrazione con il servizio Google Now e la capacità di riprodurre offline film e spettacoli televisivi presi da Google Play.

La maggior parte dei nuovi portatili includono un processore Intel Celeron appartenente alla gamma Bay Trail, progettata per un maggior risparmio energetico e per tale motivo in grado di offrire una durata della batteria fino a ben undici ore. Oltre ai già annunciati Lenovo Chromebook N20 e N20p, Google e Intel hanno anche presentato l’Acer Chromebook C720 (prezzo 350 dollari) basato sempre sulla soluzione Bay Trail e due modelli ASUS, il Chromebook C200 da 11,6 pollici e il Chromebook C300 da 13,3 pollici. Tali dispositivi sono attesi per l’estate.

Sempre durante l’evento è anche stato presentato il Dell Chromebook 11, variazione del modello già introdotto sul mercato ma stavolta basato su Bay Trail. Con i precedenti prodotti della gamma Chromebook, Dell si è rivolta a scuole e studenti, mentre il nuovo portatile è ad alte prestazioni e progettato soprattutto per le piccole e medie imprese. Il nuovo LG Chromebase è invece un computer desktop basato su Chrome OS e sarà in vendita a fine mese negli Stati Uniti, al prezzo di 349 dollari. Il diretto rivale, HP Chromebox, arriverà sul mercato invece a giugno. Infine, presentato anche il Toshiba Chromebook, che disporrà del processore Intel Core i3 di nuova generazione, progettato per fornire ottime performance.

Google ha approfittato dell’evento dedicato ai Chromebook per svelare anche alcune nuove funzioni in arrivo su Chrome OS, nel tentativo di ampliare la portata del sistema operativo. Nello specifico si tratta dell’assistente personale Google Now e di un nuovo aggiornamento che porterà i film e gli show TV da Google Play anche visualizzabili offline.

Fonte: PC Mag • Via: Cnet • Immagine: Mashable • Notizie su: , ,