QR code per la pagina originale

Niente più Xbox Live Gold per i servizi streaming?

Microsoft potrebbe rimuovere l'obbligo dell'abbonamento a Xbox Live Gold per l'accesso ai servizi di streaming dalle sue console Xbox 360 e Xbox One

,

Microsoft starebbe pensando di rimuovere l’obbligo dell’abbonamento Xbox Live Gold per concedere la possibilità agli utenti Xbox di poter utilizzare liberamente le App dedicate ai contenuti in streaming come Netflix, Hulu e tante altre. Come gli utenti Xbox sanno, per utilizzare molte delle App dei servizi di streaming sulle console Xbox 360 o Xbox One è necessario spesso pagare un doppio abbonamento, uno a Xbox Live Gold (59,99 euro/dollari per 12 mesi) ed uno ai servizi di IPTV veri e propri se previsto. Una svolta epocale per Microsoft che potrebbe essere annunciata già durante l’evento E3 previsto per il prossimo mese.

Fonti di Arstechnica suggerirebbero che Microsoft, per evitare un’emorragia di utenti Xbox Live Gold, andrebbe ad inserire nuovi servizi di valore aggiunto, anche se al riguardo non sarebbero emersi ancora dettagli. Questo cambio di politica di Microsoft appare comunque molto chiaro e seguirebbe la tendenza già vista di recente con la possibilità di utilizzare gratuitamente le videochiamate di gruppo con Skype, nell’offrire servizi Premium gratuitamente per aggredire con maggiore efficacia il settore dell’intrattenimento oggi sempre più competitivo. Del resto, Sony, con la sua PlayStation, ma anche Nintendo, non hanno mai fatto pagare costi extra per permettere ai propri utenti di poter accedere all’uso delle App dei servizi in streaming.

Inoltre, le politiche sempre più aggressive di Apple ed Amazon nel settore dell’intrattenimento digitale avrebbero spinto Microsoft verso questa importante scelta.

Non c’è ancora nulla di ufficiale, tuttavia se di cambio epocale si tratterà, lo si saprà durante l’evento E3 di giugno.