QR code per la pagina originale

Outlook.com, regole avanzate per le email

Microsoft ha aggiunto un'opzione per la creazione di regole multi-azione e multi-condizione che permettono di organizzare meglio i messaggi in arrivo.

,

Outlook.com offre diverse funzioni per la gestione dei messaggi (Sweep, ad esempio, cancella automaticamente le email indesiderate), ma il modo migliore per mantenere ordinata la propria casella di posta rimane l’uso delle regole. Microsoft ha quindi aggiunto alla sua web mail un’opzione per la creazione di regole avanzate multi-azione e multi-condizione che permettono di archiviare, ordinare e spostare i messaggi in arrivo.

Le Regole Avanzate possono essere combinate con le regole esistenti e personalizzate in base alle proprie necessità per organizzare al meglio la posta. In Outlook.com sono state incluse diverse condizioni opzionali, come vincoli di tempo, conteggio delle email, verifica dello stato letto/non letto e la possibilità di verificare se il destinatario è un contatto conosciuto o meno. Ciò consente di impostare regole complesse, utilizzando i costrutti if-then, del tipo “se un email non letta è più vecchia di 3 giorni e proviene da uno dei contatti, allora marcala come importante e aggiungi un contrassegno”. In questo modo, il messaggio verrà spostato all’inizio della posta in arrivo.

Microsoft ha introdotto altre tre novità. La funzione Annulla consente di annullare un’operazione effettuata per errore. Se un messaggio viene eliminato, contrassegnato, impostato come posta indesiderata o spostato in una cartella errata, un semplice clic sul pulsante (o l’utilizzo della combinazione CTRL+Z), consentirà di ripristinare la situazione precedente. Con la Risposta in linea è invece possibile rispondere ad un messaggio, direttamente nel thread, quindi senza avviare una nuova visualizzazione.

Diversi miglioramenti riguardano infine la messaggistica: i contatti con i quali avviare una conversazione verranno mostrati nella parte inferiore della posta in arrivo, è possibile cambiare il servizio di chat nella finestra della conversazione, filtrare i contatti in base al servizio e individuare i contatti disponibili per chat, chiamate e video chiamate osservando le icone accanto ai nomi.

Gli aggiornamenti verranno distribuiti entro le prossime settimane.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,