QR code per la pagina originale

Apple e Beats: l’annuncio verrà posticipato

L'ufficializzazione dell'acquisizione di Beats da parte di Apple potrebbe non arrivare prima della prossima settimana: molti gli elementi da finalizzare.

,

L’acquisizione di Beats da parte di Apple non è ancora certa o, meglio, non del tutto finalizzata. L’annuncio, atteso entro la fine di questa settimana, verrà in realtà posticipato a data da definirsi. Non sono stati resi noti i motivi del ritardo, tuttavia, né i fattori su cui le due società pare debbano ancora trovare un accordo.

A darne notizia è Re/Code: la testata, pur confermando l’acquisizione record da 3,2 miliardi di dollari, spiega come le tempistiche siano particolarmente lente per un annuncio ufficiale. È quindi ormai certo che Beats passi sotto il controllo di Cupertino, ma ancora nulla è dato sapere sul quando e sulle precise modalità della compravendita.

«Il pianificato accordo di Apple per acquisire Beats Electronics per 3,2 miliardi di dollari potrebbe non essere finalizzato prima della prossima settimana, secondo persone informate sulla transazione. Si tratta di una tempistica più lunga rispetto a quanto atteso fino a pochi giorni fa.»

Rimangono invece confermate le altre indiscrezioni emerse fino a oggi. Apple sarebbe particolarmente interessata a Beats Music, il servizio di streaming e acquisto musicale per dispositivi mobile, dato il soddisfacente numero di utenti gratuiti che hanno deciso di sottoscrivere un abbonamento a pagamento. Per quanto riguarda l’hardware, invece, in un primo momento Beats continuerà ad agire come prima dell’acquisizione: venderà normalmente cuffie, diffusori portatili e molto altro ancora.

Particolare curiosità sta suscitando il possibile ruolo in quel di Cupertino che potrebbero assumere Jimmy Iovine e Dr.Dre, rispettivamente CEO e artista creativo di punta dell’azienda. Pare che l’acquisizione comporti un contratto d’assunzione dei due in qualità di supervisori in quel di Apple, probabilmente saranno impiegati in progetti per la vendita di musica su iTunes Store o nel miglioramento dei servizi di streaming di iTunes Radio. Qualche giorno fa è emersa anche la possibile volontà della mela di aprire una propria etichetta discografica, dato il know how acquisito proprio con la digital delivery, con proprio Iovine e Dr. Dre al comando.

Fonte: Re/Code • Via: MacRumors • Immagine: Javierosh via Flickr • Notizie su: , ,