QR code per la pagina originale

Foursquare annuncia Swarm, la nuova check-in app

Swarm, disponibile per iOS e Android, eredita i check-in dall'app originaria, ma aggiunge altre funzionalità per trovare gli amici nelle vicinanze.

,

All’inizio del mese, Foursquare aveva comunicato che l’app originale verrà aggiornata nelle prossime settimane e integrerà solo due funzioni: location discovery e local recommendations. L’azienda non ha eliminato i vecchi check-in, ma per sfruttare la storica feature gli utenti devono installare la nuova app Swarm, disponibile per iOS e Android.

Il design di Swarm è chiaramente ispirato alle api, come si può notare dai colori dell’interfaccia e dalla forma degli avatar. Come la sua antenata, l’app supporta i check-in che mostrano dove si trovano gli amici, elenca i check-in recenti e permette di lasciare un commento, ma sono state aggiunte funzionalità assenti nell’app originaria. La prima novità è denominata Neighborhood Sharing e, quando attivata con uno swipe sull’intestazione, condivide passivamente la posizione dell’utente. Gli amici che si trovano nelle vicinanze sapranno del suo arrivo, ma non potranno conoscere con esattezza le coordinate geografiche (a meno che non venga effettuato un check-in). Un secondo swipe disattiva la funzionalità.

Per semplificare la ricerca degli amici, all’avvio dell’app viene visualizzata una heat map che li suddivide in sei distanze. In questo modo è possibile individuare gli amici più vicini. Per organizzare un incontro basta toccare i loro avatar e inviare un SMS o un messaggio.

Swarm permette di creare i “piani”, ovvero l’equivalente degli eventi in Facebook. Nella sezione Nearby plans è possibile pubblicare un invito che verrà ricevuto da tutti gli amici nelle vicinanze. Si tratta in pratica di un hub per i messaggi che facilita le conversazioni brevi con un numero illimitato di persone.

Galleria di immagini: Swarm per iOS, le immagini

Nella nuova app sono presenti anche gli sticker, che possono essere usati per esprimere il proprio stato d’animo o per indicare un luogo, ed è stata inserita la ricerca cronologica dei check-in. Il concetto di mayorship esiste ancora, ma Foursquare ha implementato i Sindaci 2.0. Invece di competere con tutti gli utenti, l’app tiene conto solo degli amici. I luoghi possono quindi avere più sindaci, uno per ogni cerchia di amici.

Fonte: The Next Web • Notizie su: