QR code per la pagina originale

Chrome 35 arriva su Windows, OS X, Linux e Android

Google ha rilasciato l'aggiornamento alla versione 35 di Chrome, sia per quanto riguarda il browser su computer che l'applicazione per smartphone e tablet.

,

È il giorno di Chrome. La stable release del browser di casa Google giunge oggi alla versione 35, sia per quanto riguarda l’edizione del software destinata ai computer desktop (Windows, OS X e Linux) che l’applicazione disponibile per smartphone e tablet con sistema operativo Android. Entrambe le versioni sono già in download e, come sempre, l’aggiornamento sarà installato automaticamente al primo riavvio.

Per quanto riguarda Chrome 35 su computer, il changelog diffuso dal blog ufficiale riporta novità destinate soprattutto agli sviluppatori, come la possibilità di esercitare un maggior controllo nel caso di dispositivi equipaggiati con un display touchscreen (ad esempio alcuni notebook Windows 8). Migliorate anche le API da utilizzare per la realizzazione di app ed estensioni, così come sembrano essere state aggiunte nuove funzionalità JavaScript. Non mancano inoltre i tradizionali ritocchi al codice per stabilità e performance. Nessuna modifica di rilievo per quanto riguarda l’utente finale, che non vedrà dunque grosse differenze rispetto alla versione precedente.

  • Più controllo sugli input touchscreen per gli sviluppatori;
  • nuove funzionalità JavaScript;
  • unprefixed Shadow DOM;
  • alcune nuove API per applicazioni ed estensioni;
  • molti cambiamenti “invisibili” per stabilità e prestazioni.
Chrome per Windows, OS X e Linux aggiornato alla versione 35 (35.0.1916.114)

Chrome per Windows, OS X e Linux aggiornato alla versione 35 (35.0.1916.114)

Ha preso il via nella serata di ieri anche il rollout dell’aggiornamento che porta Chrome 35 su smartphone e tablet con piattaforma Android. In questo caso le novità sono evidenti anche a chi non sviluppa. La più importanti sono due: la possibilità di riaprire una scheda chiusa per sbaglio attraverso il pulsante “Annulla” (chiesta a gran voce dagli utenti) e il supporto alla trasmissione dei filmati su Chromecast, direttamente dal dispositivo mobile.

  • Annullamento della chiusura delle schede;
  • video a schermo intero con sottotitoli e controlli HTML5;
  • supporto per alcuni dispositivi multi-finestra;
  • supporto per la trasmissione di alcuni video con Chromecast;
  • altre correzioni di bug.

Fonte: Chrome Releases • Via: Chrome su Google Play • Notizie su: ,