QR code per la pagina originale

OsservaPrezzi trova la benzina più economica

Il MISE ha rilasciato un'app per iOS e Android che permette di conoscere i prezzi dei carburanti e le informazioni sui gestori degli impianti.

,

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha annunciato la disponibilità di un’app per iOS e Android che permette di conoscere i prezzi del carburanti e di scegliere il gestore più conveniente. OsservaPrezzi, realizzata da InfoCamere, è la versione mobile del servizio accessibile dall’indirizzo https://carburanti.mise.gov.it/. La piattaforma consente ai gestori di comunicare le variazioni dei prezzi e ai consumatori di risparmiare qualche euro in benzina, gasolio, GPL e metano.

L’obbligo di pubblicare i prezzi dei carburanti è stato stabilito da una legge del 2009 e inizialmente era riservato agli impianti autostradali. Con successivi decreti di attuazione, l’obbligo è stato esteso a tutti gli impianti posizionati lungo qualsiasi strada italiana. I gestori devono comunicare ogni variazione di prezzo in aumento e in ogni caso con cadenza settimanale, specificando anche la modalità di vendita (self o servito). Sono previste sanzioni in caso di omessa segnalazione e quando il consumatore riscontra un prezzo superiore. Al 16 maggio 2014, risultano registrati 17.113 su circa 24.000 impianti.

OsservaPrezzi per iOS e Android sfrutta il GPS del dispositivo mobile per mostrare sulla mappa i distributori più vicini (nel raggio di 5 Km). Il colore delle icone varia in base al prezzo dei carburanti, verde per il più basso e rosso per il più alto. È possibile visualizzare anche un elenco ed effettuare il calcolo del percorso per raggiungere l’impianto scelto. Oltre ai prezzi per tipologia di carburante, l’app indica la compagnia petrolifera, nome, indirizzo e servizi del gestore.

Simona Vicari, sottosegretario del MISE, ha dichiarato:

Si tratta di un’iniziativa importante, non solo perché è la prima app targata MISE, ma soprattutto perché forniamo ai consumatori uno strumento utile, grazie al quale sarà possibile accedere facilmente ai vari listini e scegliere il gestore più conveniente. Oggi, inoltre, compiamo un passo ulteriore verso la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, aumentando la trasparenza e rendendo fruibili in modo dinamico sui dispositivi mobili i dati raccolti, già normalmente pubblicati online nel sito dell’Osservatorio prezzi carburanti, in attuazione della vigenti previsioni legislative sulla conoscibilità dei prezzi.

Il difetto dell’applicazione risiede proprio nel modo in cui sono aggiornati i dati. Il gestore dell’impianto deve infatti comunicare ogni variazione di prezzo. Il servizio potrebbe diventare migliore se consentisse la segnalazione direttamente ai consumatori, come già possibile con altre app (Prezzi Benzina, ad esempio).