QR code per la pagina originale

Ristoranti, il menu va su Facebook

Facebook annuncia la possibilità per i ristoranti di caricare sulle proprie pagine sul social network il menu di giornata.

,

Facebook è diventato una importante occasione di marketing e incontro per moltissimi ristoranti, tavole calde, pizzerie e quanti fanno della ristorazione la mission della propria azienda. Facebook è infatti il luogo ove il cliente può essere agganciato, incuriosito e preso “per la gola”. Per questo motivo ora è Facebook a muovere un passo nei confronti dei ristoratori, mettendo a disposizione una funzione apposita per rendere quanto più strutturato possibile il loro impatto con la community.

La novità sta nella possibilità di caricare il menu sulla pagina Facebook della propria attività. Così facendo, le pagine saranno aggiornate con maggior frequenza, saranno arricchite con una informazione fondamentale e renderanno più vivo il coinvolgimento dei follower alimentandone la frequentazione del locale. Tale funzione è aperta soltanto al mondo della ristorazione, dunque la corretta descrizione del locale tra le categorie del social network è fondamentale ai fini del risultato.

La novità è confermata a livello internazionale, ma in modo differenziato: mentre negli Stati Uniti e in Canada il tutto può essere portato avanti tramite la semplice collaborazione con la funzione Constant Contact del servizio SinglePlatform, altrove è sufficiente disporre di un file PDF da caricare ogni qualvolta si intenda mostrare un menu differente agli occhi di chi sta cercando il locale e sta esplorando le informazioni ivi correlate.

Menu su pagina Facebook

Menu su pagina Facebook

La gestione del PDF avviene tramite la funzione Impostazioni -> Informazioni -> Menu, caricando il menu volta per volta per vederlo subito aggiornato sulla pagina. Il menu caricato compare nella pagina delle informazioni, senza alcuna pubblicità sulla bacheca dei follower: trattasi dunque di una possibilità ulteriore, ma non esclude la necessaria opera di aggiornamento degli status per perpetrare il coinvolgimento della community raccolta sulla pagina.

Fonte: Facebook • Immagine: Menu, tramite Shutterstock • Notizie su: ,