QR code per la pagina originale

Un drone per portare a spasso il cane

Un drone per portare a spasso il migliore amico dell'uomo: è l'idea del videomaker Jeff Myers di New York, che in futuro potrebbe diventare una realtà.

,

I droni rappresentano senza alcun dubbio una delle tecnologie più versatili tra quelle che stanno prendendo piede. Li si può impiegare negli ambiti più svariati: per la videosorveglianza ad esempio, oppure per consegnare la merce in tempi rapidi come immaginato dal progetto Amazon Prime Air. Tutto questo senza dimenticare le applicazioni ludiche e quelle legate alla connettività. Nessuno però, almeno fino a qualche giorno fa, aveva pensato di utilizzarli per portare a spasso il cane.

L’idea è balzata in testa a Jeff Myers, videomaker di New York, che per mostrare al mondo il proprio bizzarro concept ha deciso di realizzare un filmato dimostrativo. Ecco dunque che invece di impugnare il collare del suo golden retriever per fare una passeggiata nel parco lo ha legato ad un quadcopter. Il percorso da seguire è impostato preventivamente dal padrone, che indica così al dispositivo il tragitto da percorrere attraverso precise coordinate. Stando a quanto si vede nella clip, il simpatico amico a quattro zampe non sembra troppo preoccupato del suo particolare accompagnatore, godendosi l’aria aperta e ignorando del tutto gli sguardi incuriositi dei passanti.

Non si tratta ovviamente di un prodotto commerciale, almeno per il momento. In futuro però qualcuno potrebbe prendere spunto dalla trovata di Myers e sviluppare un software ad hoc, indirizzato ad esempio a coloro che sono impossibilitati a uscire di casa per accompagnare il proprio cane per via di problemi fisici. Il tutto potrebbe essere controllato in tempo reale da remoto, attraverso una semplice applicazione per smartphone e tablet, con la possibilità di osservare l’animale dall’alto mediante una videocamera installata sul drone. Ovviamente le variabili da considerare sarebbero molte: chi ha un amico a quattro zampe sa bene quanto possa essere imprevedibile il suo comportamento durante i momenti di svago. In questi casi un dispositivo volante legato al collare potrebbe rappresentare un vero e proprio pericolo per l’incolumità di chi sta intorno e del cane stesso.

Fonte: HuffPost • Via: PSFK • Immagine: Portrait of a dog, via Shutterstock • Notizie su: ,