QR code per la pagina originale

Beats: l’acquisizione scende a 3 miliardi

Apple avrebbe ridotto di 200 milioni di dollari il prezzo dell'acquisizione di Beats, forse delusa dai 10 milioni di utenti abbonati al rivale Spotify.

,

La tanto discussa acquisizione di Beats da parte di Apple potrebbe aver già registrato il primo contraccolpo. Il produttore leader del mercato young per la vendita di cuffie e diffusori, infatti, vedrebbe ridotto il suo compenso, sebbene rimanga su cifre stratosferiche: da 3,2 a 3 miliardi di dollari. Le motivazioni non sono ben chiare, ma secondo gli esperti vi sarebbe addirittura lo zampino del rivale Spotify.

L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare entro la fine di questa settimana, nel frattempo Cupertino sta già puntando al ribasso: il prezzo per portare Jimmy Iovine, Dr. Dre e il loro know-how all’interno della Mela, infatti, si sarebbe ridotto di 200 milioni di dollari. A darne notizia è il New York Post, testata che riferisce una certa insofferenza di Apple nell’apprendere i risultati del concorrente Spotify.

Lo scorso 8 maggio, nelle ore immediatamente successive allo scoop sull’acquisizione, Spotify non solo ha commentato le strategie di Apple, ma ha anche comunicato agli investitori come abbia raggiunto un bacino di ben 10 milioni di utenti paganti in tutto il mondo. Un successo schiacciante, per nulla paragonabile ai 110.000 che Beats Music – il servizio di streaming analogo della società di Iovnine – avrebbe conquistato nell’ultimo mese. E proprio su Beats Music pare che Apple avesse concentrato le proprie mire espansionistiche, forse per rendere più appetibile iTunes Radio, quindi la delusione e la decurtazione di qui 200 milioni.

Nonostante questo intoppo, il matrimonio fra i due gruppi si farà comunque. E pare che Apple voglia mettere le mani, a differenza di quanto invece trapelato negli scorsi giorni, anche sull’hardware Beats: vi sarebbero margini di profitto davvero interessanti dalla vendita delle cuffie targate Dr. Dre.

Gli esperti sostengono come la conferma ufficiale della partnership possa arrivare entro la fine di questa settimana, ma è molto più probabile che Cupertino riservi la news per l’inaugurazione della WWDC il prossimo 2 giugno. Durante l’evento, pare che proprio Jimmy Iovine e Dr. Dre siano pronti a salire sul palco del Moscone West, per svelare le strategie congiunte dei due gruppi. Non è però tutto, perché iniziano a trapelare anche le quote destinate ai due leader: pare che Dre prenderà “solo” 750 milioni di dollari, dato il suo 25% nell’azienda, a dispetto dei suoi supposti festeggiamenti sui social network per essere finalmente diventato miliardario.

Fonte: New York Post • Via: 9to5Mac • Immagine: Kārlis Dambrāns via Flickr • Notizie su: , , ,