QR code per la pagina originale

Nintendo: sì ai video di gameplay su YouTube

Nintendo apre al caricamento dei video con spezzoni di gameplay su YouTube, a pochi giorni di distanza dal lancio di Mario Kart 8 sulla console Wii U.

,

Tra meno di 48 ore debutterà sul mercato Mario Kart 8, uno dei titoli ai quali Nintendo affida il rilancio di Wii U, una console che a quasi due anni di distanza dal debutto sul mercato ancora fatica a ingranare, a causa anche della forte concorrenza praticata dalle next-gen PS4 e Xbox One. Nelle corse di Mario, Luigi e degli altri personaggi su go-kart sono dunque riposte le speranze di poter assistere all’innescarsi di trend positivo. In contemporanea, il gruppo giapponese annuncia anche un cambiamento di strategia per quanto riguarda YouTube.

Nel dettaglio, in passato l’azienda è intervenuta più volte imponendo la cancellazione dei video con spezzoni di gameplay dalla piattaforma di streaming. Una posizione non di certo vista di buon occhio dalla community di giocatori e appassionati, soprattutto in un periodo in cui servizi come Twitch permettono ormai a chiunque di condividere con il mondo intero le proprie abilità in campo videoludico. Con un post pubblicato dalla pagina ufficiale Twitter della società, Nintendo conferma che presto sarà introdotto un programma di affiliazione riguardante proprio YouTube. Gli unici dettagli al momento diffusi parlano della possibilità di dividere i ricavi provenienti dalle inserzioni pubblicitarie con tutti coloro che si occuperanno di generare e caricare i filmati.

Galleria di immagini: Nintendo Wii U: foto

Ci saranno però regole ben precise da seguire perché le clip possano essere accettate, purtroppo non ancora spiegate nel dettaglio. Se ne saprà di più nei prossimi giorni, quando Mario Kart 8 farà la sua comparsa sugli scaffali di tutto il mondo. A tal proposito si ricorda che il titolo metterà a disposizione una funzionalità utile proprio per effettuare l’upload diretto su YouTube delle sfide. Nintendo sembra dunque aver accolto, almeno in parte, le richieste dei giocatori, rivedendo la propria posizione iniziale e mostrando finalmente un’apertura verso le potenzialità legate allo sharing dei contenuti online.

Fonte: Nintendo su Twitter • Via: 9to5Google • Notizie su: ,