QR code per la pagina originale

PayPal e Register.it in supporto dell’e-commerce

Register.it e PayPal, per stimolare la crescita dell'e-commerce in Italia, puntano a aiutare le aziende a cogliere le opportunità del commercio elettronico

,

L’e-commerce è in forte crescita ed i consumatori sempre di più scelgono questa via per il loro shopping. Una crescita che non può lasciare indifferenti le aziende che possono trovare qui nuove forme di business. In questa direzione va il rinnovato accordo tra Register.it e PayPal nel voler lanciare una nuova offerta per consentire ad un sempre crescente numero di aziende di far decollare il proprio business puntando sull’e-commerce.

Tutte le aziende che utilizzano le soluzioni di e-commerce di Register.it e che scelgono di attivare un nuovo conto PayPal sul proprio sito potranno, infatti, beneficiare di uno sconto del 40% sulle commissioni delle transazioni dei propri clienti per tre mesi dall’attivazione. Questo si traduce in una tariffa promozionale del 2% + 0,35 euro invece della tariffa base del 3,4% + 0,35 euro per transazione, dalla data di attivazione per tre mesi solo per nuovi conti PayPal business aperti entro il 16 giugno 2014. Grazie a quest’offerta, Register.it e PayPal intendono offrire un contributo concreto per incoraggiare sempre più l’utilizzo della rete a supporto del percorso di crescita delle realtà più piccole e di conseguenza dell’intero tessuto economico nazionale.

L’accordo è stato annunciato in occasione dell’evento “Sfrutta al meglio le potenzialità del tuo E-commerce”, organizzato a Milano da Register.it in collaborazione con il partner ePages con l’obiettivo di offrire un’utile occasione di formazione e confronto sul mondo del commercio elettronico e sulle dinamiche dello shopping online per aiutare le PMI e i professionisti italiani a definire le migliori strategie di progettazione di un negozio virtuale e le funzionalità utili per gestire al meglio la presenza in rete anche a supporto dell’internazionalizzazione.

All’interno dell’evento si è parlato dello scenario dell’e-commerce italiano a partire dall’esperienza di Register.it, rilevata da un’analisi di ePages, che nell’ultimo anno, tra il 2012 e il 2013, ha riscontrato un incremento del 20% dei negozi online attivi, che a loro volta hanno registrato, nel complesso, un aumento del fatturato del 35% a fronte di un aumento del 45% degli ordini totali. Numeri positivi che testimoniano la buon salute del settore.

La maggioranza, inoltre, crede nell’importanza di sfruttare il digitale anche per un monitoraggio strategico della propria attività, come testimonia il fatto che l’86% delle aziende utilizza strumenti per tracciare e analizzare i risultati. Cresce infine l’importanza dell’integrazione con il mondo social: il 74% utilizza Facebook per promuovere i propri prodotti e il 71% integra in contemporanea le icone di Facebook, Twitter e Google+.