QR code per la pagina originale

Google Project Tango: ecco il tablet

Google annuncia il primo tablet Project Tango, che come lo smartphone mapperà ambienti e dintorni in 3D: arriverà entro fine anno agli sviluppatori.

,

Google ha presentato in via ufficiale il primo tablet Project Tango da 7 pollici, che andrà ad affiancarsi al peculiare smartphone già annunciato dalla compagnia così da portare i sensori di movimento e profondità 3D su una più ampia tipologia di dispositivi mobile. Un numero limitato del prototipo del tablet sarà disponibile agli sviluppatori entro fine anno, al prezzo di 1024 dollari.

Vi è una motivazione ben precisa dietro all’alto costo del tablet Project Tango ed è la tecnologia avanzata inserita al suo interno: oltre a uno schermo da 7 pollici con risoluzione Full HD a 1080p, un nuovo processore NVIDIA Tegra K1, 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna per l’archiviazione dei dati, USB 3.0, microHDMI e connettività LTE, il dispositivo sarà dotato di un sensore di profondità e di fotocamere multiple, tra cui una con funzionalità di Motion Tracking. Sarà alimentato dal sistema operativo Android 4.4 KitKat, sviluppato proprio da Google.

In termine di specifiche si tratta di un ottimo tablet Android, probabilmente il più performante tra quelli finora annunciati da tutti gli altri produttori, ma a ogni modo sono le sue potenzialità nella mappatura 3D quelle a destare un maggior interesse. Il dispositivo è infatti parte di quello sforzo denominato Project Tango che l’azienda statunitense ha lanciato lo scorso febbraio per far progredire la tecnologia 3D: così come lo smartphone, anche il tablet permetterà dunque ai developer di creare e testare nuovi software volti a catturare immagini tridimensionali di un ambiente e dei suoi dintorni, aprendo numerose e innovative possibilità d’utilizzo per i giocatori, per gli acquirenti e per i disabili.

Tale tablet non si rivolge direttamente ai consumatori ma per ora solo agli sviluppatori, nel tentativo da parte di Google di testarne le potenzialità e di creare un buon ecosistema di particolari app prima di introdurlo davvero al pubblico. «L’obiettivo di Project Tango è quello di dare ai dispositivi mobile una comprensione dello spazio e del movimento su scala umana», specifica Google in occasione del reveal del nuovo device. «I dispositivi Project Tango contengono un hardware e un software personalizzato e designato per tracciare il movimento completo 3D del dispositivo, mentre crea al contempo una mappa dell’ambiente».

Il kit di sviluppo «è progettato per gli sviluppatori professionisti interessati a esplorare il futuro del rilevamento 3D mobile. Gli sviluppatori riceveranno aggiornamenti non appena gli algoritmi software e le API si evolveranno. Questo kit non è un dispositivo consumer e sarà disponibile in quantità limitate» entro la fine dell’anno al prezzo di 1024 dollari. Maggiori informazioni sul progetto saranno probabilmente condivise al Google I/O 2014, in programma entro fine mese.

Fonte: ATAP Project Tango • Via: 9to5Google • Notizie su: , ,