QR code per la pagina originale

iWatch con schermo OLED curvo a ottobre

Apple lancerà iWatch nel mese di ottobre: il device vedrà uno schermo tondo e ricurvo di tipo OLED, così come rivelano alcune fonti in arrivo dal Giappone.

,

Nuova tornata di indiscrezioni su iWatch, lo smartwatch che Apple potrebbe presentare in autunno in concomitanza con il rilascio pubblico di iOS 8. Questa volta i rumor provengono dal Giappone, dalla testata finanziaria Nikkei, già divenuta famosa in un paio di occasioni per delle notizie credibili sul conto della mela morsicata. E le novità per l’orologio di Cupertino pare non siano poche.

Stando a quanto dichiarato, Apple avrebbe finalmente stabilito le specifiche definitive di iWatch, un device che verrà molto probabilmente lanciato nel mese d’ottobre. Nessuna novità in questa prima parte di rumor, perché l’informazione circola ormai da mesi sulle testate specializzate. Ma vi sono altri dettagli interessanti: non solo il dispositivo vedrà l’inclusione di uno schermo tondo, affinché risulti simile nell’estetica a un normale orologio, ma quest’ultimo sarà anche leggermente ricurvo e basato sulla tecnologia OLED. Proprio lo schermo sarà disponibile in due dimensioni, così da rispondere perfettamente alle esigenze degli acquirenti di entrambi i sessi: 1,3 pollici per le donne, 1,5/1,7 per gli uomini.

Emergono anche alcune indiscrezioni sulle funzionalità, sebbene siano ormai sempre allineate alle previsioni che da settimane circolano sul conto dello smartwatch. iWatch vedrà una lunga serie di impostazioni biometriche in dotazione, tra cui l’analisi del consumo di calorie, del sonno, dell’ossigenazione del sangue e molto altro ancora. Nessuna informazione, invece, sul tanto chiacchierato rilevatore di glucosio, una possibilità che gli analisti definiscono particolarmente remota considerata la difficoltà di includere una tecnologia così complessa in uno strumento di piccole dimensioni.

Riguardo alle strategie di commercializzazione, invece, Cupertino sarebbe molto fiduciosa sul successo dell’orologio intelligente. Da stime interne, il gruppo conta di piazzarne dai 3 ai 5 milioni di esemplari ogni mese, dalla data di lancio fino alla fine del 2014. Infine, sembra sia confermato come il prodotto possa funzionare in modalità standalone, sebbene l’abbinamento con un altro iDevice – un melafonino o un iPad – sia d’obbligo per coglierne al meglio tutte le peculiarità. Proprio per questo, si specula sulla possibilità di una vendita in bundle con iPhone 6, per dei pacchetti tutto incluso per gli appassionati.