QR code per la pagina originale

Regione Lazio, bandi per Creativi Digitali

Il 15 luglio scadono due bandi della Regione Lazio per ottenere fondi da investire nello sviluppo di idee innovative in ambito digitale.

,

Per lo sviluppo serve innovazione, per l’innovazione servono idee e per le idee serve la creatività. E se l’obiettivo è quello di scommettere sull’innovazione digitale, è ai creativi digitali che occorre guardare. È questa l’idea che ha mosso la Regione Lazio verso l’istituzione di una serie di bandi per arrivare a finanziare le migliori idee, aiutando così i creativi a raggiungere il mercato attraverso attività di assistenza, tutoraggio e sviluppo.

Nel momento in cui l’idea giunge sul mercato, infatti, il vantaggio è distribuito: ne giova il diretto interessato, ne giova l’indotto attivato nella concretizzazione dell’idea e ne giova il territorio grazie all’opera del prodotto. «Hai un’idea innovativa ma non sai come realizzarla?» La risposta potrebbe essere in due bandi “Creativi Digitali” di prossima scadenza per i quali occorre pertanto opportuna pubblicità tra chi potrebbe esserne interessato e potrebbe avvalersene:

I bandi si rivolgono a: giovani sotto i 35 anni, piccole e medie imprese digitali con sede nel Lazio, esperti accreditati che svolgano attività di tutoraggio a favore dei giovani

Cultura Futura

Il bando si pone come obiettivo lo sviluppo di nuove applicazioni per PC, smartphone e tablet, sistemi web app e piattaforme mobili per favorire il turismo e l’economia della regione: «Un modo per valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico del Lazio e divulgare informazioni su spettacoli ed eventi culturali di vario tipo (teatro, musica, danza, musei, biblioteche).

Il bando finanzia i costi di realizzazione del progetto con un plafond complessivo di 800 mila euro per un contributo massimo pari a 40 mila euro per ogni proposta.

Il bando scade il 15 luglio 2014.

New Book

Il bando si pone come obiettivo il sostentamento di progetti di editoria digitale dedicati ai contenuti innovativi, editoria on-demand, piattaforme per la diffusione di contenuti liberi dai diritti d’autore e Creative Commons. Una descrizione ampia e variegata, insomma, che intende pungolare l’inventiva nel mondo della produzione e distribuzione di contenuti, a maggior ragione se in ambito Creative Commons per una quanto più vasta distribuzione del sapere, della conoscenza e della cultura.

Il bando finanzia i costi di realizzazione del progetto con una disponibilità complessiva pari a 800 mila euro, potendo fornire fino a un massimo di 40 mila euro per ogni singola progettualità approvata.

Il bando scade il 15 luglio 2014.

Informazioni e dettagli

Chiunque fosse interessato alla partecipazione a uno dei due bandi può valutare le opportunità ricavabili grazie alla documentazione ufficiale del bando disponibile sul sito della Regione Lazio. Disponibile inoltre un numero verde Informapor: 800.914.625.

Fonte: Creativi Digitali • Notizie su: ,