QR code per la pagina originale

Samsung prepara il primo tablet pieghevole

Samsung starebbe costruendo il primo tablet pieghevole che potrebbe rilasciare già nei prossimi mesi: si piegherà in due e diventerà uno smartphone.

,

Samsung potrebbe essere la prima azienda in assoluto a rilasciare sul mercato un tablet pieghevole, che dovrebbe introdurre nei negozi nel corso del prossimo anno. Lo rivelano nuove indiscrezioni provenienti dalla Corea, patria di Samsung stessa, grazie alle quali è possibile apprendere i primi dettagli circa le caratteristiche uniche di tale prodotto.

Secondo quanto riferito, Samsung starebbe preparando un tablet pieghevole che dispone di uno schermo OLED da 8 o 9 pollici con risoluzione Full HD, che può essere piegato due volte e trasformarsi in tal modo in un dispositivo con un form factor simile a quello di uno smartphone. Si tratterebbe pertanto di un dispositivo ibrido mai visto finora in commercio, da poter usare sia come un tablet che come un telefono.

Brevetto Samsung per un tablet pieghevole

Brevetto Samsung per un tablet pieghevole

L’azienda sudcoreana ne starebbe già testando i primi prototipi e, se tutto va come previsto, il peculiare tablet pieghevole potrebbe vedere il debutto già durante i primi mesi del 2015. Date le caratteristiche pieghevoli uniche e innovative, ci si aspetta che il device sia inizialmente disponibile in quantità limitate e a un prezzo non propriamente economico, proprio come visto con il Galaxy Round, il primo telefono curvo di Samsung.

L’idea di un dispositivo pieghevole ibrido, a metà tra tablet e smartphone, potrebbe rappresentare una vera e propria innovazione non solo per quanto riguarda il segmento hardware, ma anche quello puramente software: per sfruttare al meglio il peculiare design pieghevole Samsung avrà infatti bisogno di nuove app speciali, costruite su misura per tale tipo di dispositivo.

La compagnia responsabile della serie Galaxy non ha tuttavia ancora fornito alcuna conferma alle indiscrezioni, ma è già da diverso tempo al lavoro sui display flessibili e pieghevoli, pannelli che hanno un gran potenziale per aprire le porte a nuovi form factor. Finora gli unici prodotti a integrare la tecnologia flessibile sono stati il Galaxy Round di Samsung stessa e l’LG G Flex.

Fonte: Daum • Via: Android Authority • Immagine: Samsung, tramite Shutterstock • Notizie su: