QR code per la pagina originale

Google Street View, i colori di Brasile 2014

Tutto il colore del Brasile sbarca su Google Street View in occasione dei Mondiali di Calcio: in mostra le strade dipinte per la Coppa del Mondo.

,

Mancano all’incirca 24 ore al fischio che sancirà l’inizio ufficiale dei Mondiali di Calcio in Brasile: domani, dopo la cerimonia inaugurale, la nazione ospitante e la Croazia si sfideranno per la prima partita dell’evento dell’anno. Ma sono molti gli appuntamenti collaterali che stanno coinvolgendo la nazione sudamericana e Google ha deciso di celebrarli con Google Street View: la cartografia di Big G si tinge dei colori delle “painted streets”.

Si tratta di una tradizione che ha radici lontane e si ripete identica ogni quattro anni: in occasione dei Mondiali di Calcio, i brasiliani abbelliscono le pareti delle loro abitazioni, con murales coloratissimi, addobbi floreali, carta e luci. Un esplosione di colori unica nel suo genere, espressione dell’arte che da sempre contraddistingue la nazione, ma anche delle sue mille contraddizioni. E quest’anno la pratica è ancora più sentita data la scelta del Brasile come paese ospitante della manifestazione, nonostante la popolazione sia divisa – con episodi e proteste anche preoccupanti – sull’opportunità di sostenere un simile evento.

Collegandosi alla speciale pagina di Street View voluta da Google, non si può che rimanere a bocca aperta. Decine di strade, in visione panoramica a 360 gradi e completamente esplorabili a colpi di click, invase dai colori della bandiera brasiliana: il verde, il giallo e il blu. Da Rua Cafe Filho, ricca di addobbi colorati sospesi e una coppa del mondo disegnata direttamente sull’asfalto, a Rua Tavares Basto, dove un campetto di calcio a cinque è stato decorato con un incredibile murales dei calciatori protagonisti della manifestazione: il Brasile si dimostra in tutto il suo calore.

Sono al momento una quarantina le vie brasiliane da ammirare rimanendo comodamente seduti sulla poltrona di casa. E molte altre verranno aggiunte nelle prossime ore perché, dove la Google Car non ha accesso, arrivano gli smartphone Android: grazie all’applicazione fotocamera, infatti, è possibile produrre i propri scatti panoramici da inviare a Big G per l’inserimento nell’apposita sezione. Tutto è quindi pronto per un Mondiale che, senza troppi dubbi, sarà il più interconnesso e social di sempre.

Fonte: Google • Immagine: Google • Notizie su: , ,