QR code per la pagina originale

Samsung presenterà domani i primi tablet AMOLED

Domani Samsung dovrebbe presentare ufficialmente i primi due tablet della serie Galaxy S, i primi con uno schermo AMOLED. L'evento si terrà a New York.

,

Nella giornata di domani Samsung presenterà ufficialmente i primi due tablet della nuova famiglia Samsung Galaxy S, caratterizzati dalla presenza di un display AMOLED di grande qualità, con risoluzione di 2560 x 1600 pixel e progettati per offrire neri più profondi e una tavolozza ancora più ricca di colori. L’evento non è ancora stato confermato in via ufficiale ma dovrebbe aver luogo a New York.

Nelle ultime settimane si sono susseguite con forza varie indiscrezioni circa i due nuovi dispositivi, che nello specifico dovrebbero esser denominati Galaxy S 8.4 e Galaxy S 10.5, numeri indicativi delle dimensioni degli schermi. Oltre a vantare la tecnologia AMOLED, disporranno di un buon comparto hardware che li renderà dei prodotti potenti e utili per ogni tipo di attività: all’interno sarà infatti presente un processore octa-core Samsung Exynos 5 5420, 3 GB di RAM, connettività LTE, un blaster IR e una fotocamera posteriore da 8 megapixel. Non dovrebbe mancare inoltre un lettore di impronte digitali integrato nel tasto Home, proprio come visto nel Samsung Galaxy S5, che darà agli utenti la possibilità di accedere al proprio account con un dito.

Le immagini finora trapelate dei due prodotti mostrano che, per i due nuovi tablet, Samsung dovrebbe aver scelto la stessa scocca posteriore bucherellata del suo smartphone top di gamma, e nel complesso ci si aspetta il tipico design della popolare serie Galaxy. I Galaxy S dovrebbero infine eseguire il sistema operativo Android, probabilmente in versione 4.4 KitKat e arricchito tramite l’oramai nota interfaccia TouchWiz sviluppata proprio da Samsung.

Il gigante sudcoreano non ha ancora ammesso di aver in programma il nuovo evento Premiere 2014 per domani a New York, ma tutti gli indizi indicano che i due Galaxy S saranno presentati tra meno di 24 ore. Non si esclude tuttavia la possibilità che durante il keynote pervengano altri annunci di prodotti diversi, magari meno importanti.

Fonte: Android Authority • Immagine: 360b / Shutterstock.com • Notizie su: