QR code per la pagina originale

Samsung ora leader degli smartwatch: batte Pebble

Quattro smartphone su cinque tra quelli acquistati sono Samsung, seguita da Pebble e da Sony. La leadership dell'azienda potrebbe però durare poco.

,

Samsung è riuscita a conquistare il mercato degli smartwatch e a superare anche Pebble, grazie all’appeal dei suoi prodotti della gamma Gear. La leadership del colosso sudcoreano potrebbe però durare ancora per poco poiché vi sono all’orizzonte grandi cambiamenti per tale settore, dovuti all’imminente arrivo delle proposte Android Wear e del chiacchierato iWatch di Apple.

È quanto segnala la società di ricerca NPD, che attraverso un nuovo rapporto indica come le vendite degli smartwatch abbiano raggiunto negli Stati Uniti le 430 mila unità nell’arco di sei mesi (da ottobre 2013 a marzo 2014). Di questi 430 mila, quasi quattro dispositivi su cinque erano targati Samsung, un risultato che fa ben capire come il pubblico USA abbia apprezzato le proposte della compagnia nell’ambito degli indossabili. Una larga fetta dei restanti smartwatch venduti erano dei Pebble, seguiti da quelli Sony che hanno conquistato il 4% del mercato.

C’è una motivazione ben chiara dietro al successo dei prodotti Samsung. Come sottolinea Ben Arnold di NPD, «il Gear di Samsung rispecchia esattamente l’idea che abbiamo oggi di uno smartwatch», lodando più che altro le notifiche dalle app installate sullo smartphone, il monitoraggio delle attività di fitness e l’offerta in bundle con lo smartphone Galaxy S5.

Le caratteristiche che hanno reso i Samsung Gear gli smartwatch più popolari in assoluto potrebbero però essere presto superate, e ciò è dovuto innanzitutto all’arrivo dei primi orologi basati su Android Wear, la nuova piattaforma di Google per gli indossabili di nuova generazione, che introdurrà diverse innovazioni in tale tipologia di prodotti. LG e Motorola stanno già per lanciare le proposte proprietarie ma un altro fattore principale che potrebbe minare la leadership di Samsung riguarda Apple, che ha già confermato tramite il CEO Tim Cook di voler entrare in nuove categorie di prodotti. Una di queste dovrebbe proprio essere relativa agli orologi smart, con iWatch, un dispositivo che secondo gli esperti potrebbe introdurre grandi cambiamenti nelle feature e nel design, tanto da spiazzare ogni competitor.