QR code per la pagina originale

Vessyl, la smart cup che riconosce le bevande

Vessyl è un bicchiere che rileva automaticamente il tipo di bevanda, mostra i contenuti nutrizionali e registra il livello di idratazione dell'utente.

,

Esistono diversi dispositivi e numerose applicazioni che permettono di calcolare il fabbisogno giornaliero di calorie, ma in tutti i casi è necessario prima aggiungere manualmente il proprio menu giornaliero. In attesa di un food tracking automatico, è possibile acquistare Vessyl, un bicchiere in polimero che riconosce qualsiasi bevanda versata al suo interno (la capacità è di circa 385 ml). La smart cup è stata progettata da Justin Lee, mentre il design è stato realizzato da Yves Béhar. Sarà in vendita all’inizio del 2015 a 199 dollari (99 dollari in pre-ordine).

Vessyl integra vari sensori che rilevano oltre mille bevande (marchio compreso, ad esempio Gatorade) e i loro contenuti nutrizionali (zuccheri, proteine, caffeina, grassi, sodio, calorie). Queste informazioni sono visualizzate su un piccolo display posizionato nella parte inferiore del bicchiere. Lungo il lato, in senso verticale, viene invece mostrato l’indicatore del livello di idratazione, denominato Pryme. L’utente deve inserire alcuni dati, tra cui altezza e peso, nell’app Vessyl, in base ai quali Pryme stabilirà se è stata bevuta una sufficiente quantità di liquidi durante il giorno. Per attivare l’indicatore bisogna muovere il bicchiere (all’interno è presente un accelerometro).

Lee non ha svelato i dettagli dell’algoritmo di riconoscimento, né i componenti hardware utilizzati. Vessyl integra comunque un processore, alcuni sensori (come quelli usati nelle fabbriche di imbottigliamento per analizzare i liquidi) e un modulo Bluetooth 4.0 LE, impiegati per inviare i dati all’app per iOS e Android.

Vessyl viene offerto in tre colori e insieme al suo caricabatterie wireless. La ricarica completa dura 60 minuti e l’autonomia è di circa 5-7 giorni.

Fonte: The Verge • Notizie su: ,