QR code per la pagina originale

BlackBerry 10.3, benvenuto Amazon Appstore

BlackBerry 10.3 aprirà le porte all'Appstore di Amazon, ospitando così oltre 240 mila applicazioni Android di grande richiamo.

,

A partire dal prossimo autunno il mondo BlackBerry si arricchirà di un nuovo marketplace per applicazioni: si tratta dell’Appstore di Amazon, il quale sarà disponibile per gli utenti a partire dalla distribuzione della nuova versione del sistema operativo BlackBerry 10.3. In ballo vi sono 240 mila applicazioni, il che fa gioco tanto al mondo BlackBerry, quanto agli sviluppatori che hanno portato le proprie app sul marketplace.

Con oltre 240,000 applicazioni Android contenute nell’Appstore globale di Amazon, gli utenti che utilizzano device BlackBerry 10 avranno accesso ad applicazioni note come Groupon, Netflix, Pinterest, Candy Crush Saga e Minecraft.

L’accordo è chiaramente un patto win-win. Da una parte BlackBerry può estendere in modo importante il parco applicazioni disponibile, iniettando così valore alla propria piattaforma per dare significato all’uso di un sistema operativo altrimenti in declino. Dall’altra Amazon esplode il numero dei propri utenti, conquistando una nuova fetta di mercato a tutto vantaggio degli sviluppatori che omaggiano il marketplace con le proprie applicazioni Android. Nello specifico, i vantaggi saranno ancor più importanti in area business, terreno sul quale sistema operativo e marketplace andranno ad incontrarsi.

John Chen, CEO BlackBerry, celebra così lo storico accordo siglato: «Con oltre 240,000 applicazioni Android contenute nell’Appstore globale di Amazon, gli utenti che utilizzano device BlackBerry 10 avranno accesso ad applicazioni note come Groupon, Netflix, Pinterest, Candy Crush Saga e Minecraft. Abbiamo ascoltato i nostri clienti e compiuto questo importante passo per rispondere alle loro esigenze, mentre continuiamo a portare avanti la nostra strategia».

Per Amazon è questa soltanto la prima grande notizia della giornata: tra poco sarà infatti presentato anche il primo smartphone del gruppo, che i rumor descrivono come del tutto peculiare grazie ad un effetto 3D sullo schermo che rende il rapporto con l’utente del tutto unico. Con uno smartphone proprio e un marketplace già attivo anche su Kindle Fire, l’ecosistema complessivo inizia a farsi ampio promettendo sinergie che potrebbero regalare ulteriori soddisfazioni tanto al gruppo quanto ai developer interessati.

BlackBerry e Amazon lavoreranno con la comunità degli sviluppatori BlackBerry per aiutarli a trasferire le loro app nell’Appstore di Amazon, in vista del lancio del sistema operativo 10.3, dove potranno beneficiare dei potenti strumenti promozionali dello store che garantiscono il massimo della profittabilità e visibilità nelle ricerche. Tra cui l’Appstore Developer Select, che assicura un merchandising potenziato, così come Amazon Coins, la Developer Promotion Console, che permette aggiustamenti di prezzo in tempo reale e offerte speciali, e il famoso programma Free App of the Day.

Galleria di immagini: BlackBerry Z30, le foto