QR code per la pagina originale

Google acquisisce Alpental Technologies e mDialog

Altre due acquisizioni per Google: tocca ad Alpental Technologies, azienda specializzata in connettività wireless e a mDialog, team di video advertising.

,

Non si placa la fame di acquisizioni di Google. Il gruppo di Mountain View ne ha messe a segno due nuove negli ultimi giorni: si tratta di Alpental Technologies e mDialog, la prima operante nell’ambito della connettività wireless, la seconda specializzata nelle soluzioni di video advertising, per ampliare ulteriormente il portfolio di offerte messe a disposizione degli inserzionisti.

Alpental Technologies

L’accordo con Alpental Technologies è stato raggiunto nelle scorse settimane, ma le due realtà coinvolte nella trattativa lo hanno tenuto nascosto fino ad oggi. L’obiettivo di bigG sembra essere quello di potenziare sempre più il proprio ruolo per quanto riguarda la fornitura di connessioni Internet nelle zone non raggiunte dagli operatori tradizionali, come già visto con i primi step del Project Loon.

L’azienda è stata fondata dagli ingegneri Michael Hart e Pete Gelbman (ex Clearwire, ora passati entrambi a far parte del team di Google), con l’obiettivo di sviluppare un servizio di comunicazione e connettività ad alta velocità sulla frequenza 60 Hz. Una tecnologia di questo tipo può essere impiegata, ad esempio, per estendere l’accesso alla Rete di un edificio raggiunto da fibra ottica a quelli vicini.

mDialog

Siamo felici di poter annunciare che mDialog si unisce al team  Google di DoubleClick. Continueremo ad offrire i nostri servizi come sempre a programmatori e distributori, dunque non ci saranno cambiamenti a breve termine per i nostri clienti. Più avanti combineremo mDialog con la piattaforma di DoubleClick per i publisher. Insieme, metteremo nelle mani dei creativi nuovi modi per generare profitti dai contenuti live e on-demand.

Questo è invece quanto si legge sulla homepage di mDialog. Certa dunque l’integrazione con gli strumenti già offerti da DoubleClick. Anche in questo caso non sono state rilasciate informazioni in merito all’investimento economico messo sul piatto dal motore di ricerca per finalizzare la transazione.

Fonte: Wall Street Journal • Via: mDialog • Notizie su: ,