QR code per la pagina originale

Aperte le selezioni al Superpartes contest

Da giugno a settembre l'incubatore bresciano apre le candidature per l'evento del 4 ottobre dedicato alle startup di mobile e IOT. Premio di 40 mila euro.

,

Un nuovo contest per startup, con un forte accento pragmatico dettato dal suo organizzatore, il Superpartes campus. L’incubatore bresciano ha aperto da oggi un bando che porterà cinque startup finaliste, in ottobre, a contendersi diverse opportunità, compreso un premio del valore di 40 mila euro. Una della rosa di candidate sarà scelta tramite voto online.

Il campus laboratorio vuole incontrare nuove startup, sceglierle, e così incrementare il suo ruolo e la sua esperienza nell’ecosistema startup portando in dote il suo metodo. Gianfausto Ferrari, presidente di Superpartes, e Marco Streparava, direttore marketing, hanno presentato ieri in anteprima il concorso che si apre ufficialmente da oggi 25 giugno e si chiuderà il prossimo 5 settembre. Alla competizione finale, prevista il 4 ottobre a Brescia, parteciperanno cinque startup, quattro delle quali saranno scelte dal team del Superpartes Innovation Campus, mentre una dal pubblico della rete attraverso un sistema di votazione online sul sito.
Per partecipare basta compilare il form sul sito e allegare la documentazione richiesta: un video di 3 minuti e il relativo pitch. Il contest è un open innovation, ma saranno preferite le startup tecnologiche in ambito digitale, sulle quali Superpartes sta puntando sin dalla sua fondazione.

Regolamento e premio

Il contest (pdf), intitolato “Superstarter”, si terrà durante la mattinata di sabato 4 Ottobre 2014, durante “Supernova”, un festival di due giorni che è la scommessa del territorio bresciano sulla propria candidatura a startup-area. Per ingolosire le startup è stato definito un premio di 40.000 euro. La startup vincente potrà contare su tale corrispettivo costituito per metà da fondi di finanziamento anche grazie al sostegno di TSC Consulting e per metà dai servizi del Superpartes Innovation Campus per un periodo di incubazione di 12 mesi. I vincitori potranno usufruire degli spazi del campus e del supporto dei soci che lavoreranno fianco a fianco con gli startupper per condividere le proprie competenze di business e di tecnologia e agevolare il passaggio dall’idea ad una realtà competitiva.

Intervista a Marco Streparava

Il direttore marketing di Superpartes tiene molto a questo concorso per startup nato all’interno di un evento, organizzato con il patrocinio della Camera di Commercio di Brescia, dove saranno presenti importanti personaggi del mondo tecnologico e dell’imprenditoria.

Cosa va cercando, Superpartes?

Cerchiamo nuove idee, soprattutto valorizzando il territorio.

Il modello del contest è classico: una parte di cash, una parte di mentorship. Ad essere speciale è la concretezza del lavoro del campus: ci sono preferenze per le startup? Dovranno occuparsi di I.O.T?

Il contest è aperto a tutti, abbiamo voluto farlo così. Certamente rimane la nostra visione, quella di credere nell’Internet of Things e nelle startup digitali che abbiano una ricaduta seminale sul tessuto industriale.

Marco Streparava, direttore marketing di Superpartes.

Marco Streparava, direttore Marketing del Superpartes Innovation Campus e organizzatore del contest Superstarter.

Secondo il punto di vista bresciano startup e Internet avranno un impatto vero soltanto quando impatteranno sul lavoro…

Precisamente. Guardiamo all’I.O.T., ad esempio. A mio parere questa tecnologia non impiegherà i 15 anni necessari ai cellulari per cambiare il mondo. Ne basteranno tre volte di meno, e quando l’Internet delle cose entrerà nella quotidianità sarà dirompente anche e soprattutto nel lavoro.

L’evento di ottobre è ancora lontano: qualche anticipazione sugli ospiti?

Abbiamo lavorato alla creazione di una giuria di esperti, stiamo invitando i nomi più importanti tra le grandi imprese dell’innovazione. Alcuni hanno già dato la loro disponibilità, ma preferisco aspettare l’ufficialità. In ogni caso, sarà certamente un evento molto importante per Brescia e il territorio, non solo per Superpartes, perché coinvolgerà tanti enti compresa l’Università. Al 99% la premiazione si terrà nell’aula magna della facoltà di economia.

Fonte: Webnews • Notizie su: