QR code per la pagina originale

Lenovo pensa a un dispositivo anti-Google Glass

Un brevetto Lenovo mostra come la compagnia sia interessata a realizzare un concorrente dei Google Glass, gli occhiali a realtà aumentata di Google.

,

Una domanda di brevetto depositata da Lenovo suggerisce che la compagnia è interessata a lanciare un dispositivo rivale dei Google Glass, ovvero degli occhiali a realtà aumentata. In tal modo Lenovo andrebbe ad aggiungersi non solo a Google ma al crescente numero delle aziende che nei prossimi tempi dovrebbero rilasciare un prodotto del genere, tra cui anche Samsung.

Anche Lenovo è dunque tra le varie aziende interessate a seguire le orme di Google che, con i propri Glass, sta attirando developer e pubblico di tutto il globo. La proprietà intellettuale depositata dall’azienda presso l’USPTO descrive «un dispositivo elettronico e un metodo di cattura del suono», esteticamente molto simile agli occhiali di Mountain View e che si potrebbe pertanto definire come Lenovo Glasses.

Il brevetto è molto attento nel descrivere tale progetto come un dispositivo di registrazione piuttosto che un indossabile, probabilmente una mossa che potrebbe garantire a Lenovo di non aver poi problemi legali coi concorrenti. È abbastanza semplice: è composto da un registratore audio e video, da un display VOD che pare provenga dalla società Lumus Labs, di auricolari con microfono a conduzione ossea e da un metodo per la comunicazione via wireless. La conduzione ossea non è nuova negli indossabili, infatti la prima iterazione dei Glass utilizzava tale soluzione per fornire le notifiche sonore all’utente.

Brevetto Lenovo che mostra un concorrente dei Google Glass

Brevetto Lenovo che mostra un concorrente dei Google Glass (immagine: USPTO).

Lenovo non ha ancora confermato le indiscrezioni e, interpellata a riguardo, la società Lumus Labs – che appunto si occuperebbe del display VOD integrato in tali occhiali – ha sottolineato che «a prescindere se una società sta usando la nostra tecnologia o una tecnologia dei competitor, noi non commenteremo nessuno dei loro sforzi a meno che non abbiano ufficialmente annunciato un prodotto». Non vi è dunque una conferma ma nemmeno una smentita, e trattandosi di una domanda di brevetto non è certo se Lenovo deciderà di lanciare il dispositivo o meno, ma dato il successo dei Google Glass è probabile che varie aziende del settore tech si muovano a breve per entrare in tale segmento di mercato.