QR code per la pagina originale

Google I/O 2014: Google Fit e Google Play

Una piattaforma dedicata al fitness, l'acquisizione di Appurify per gli sviluppatori e nuove funzionalità su Google Play Games: tutto dall'I/O 2014.

,

L’ultima novità importante svelata durante il keynote che ha aperto l’evento I/O 2014 riguarda Google Fit. Come ben comprensibile già dal nome si tratta di una piattaforma dedicata al fitness, già protagonista nelle ultime settimane di alcuni rumor e indiscrezioni. Trattandosi di un appuntamento rivolto principalmente agli sviluppatori, si è parlato innanzitutto del set di API che bigG metterà a disposizione per gestire tutte le informazioni relative all’attività fisica degli utenti.

Una piattaforma per il fitness

Google Fit sta ad Android come Apple HealthKit ad iOS. Il crescente interesse nei confronti di smartwatch, smartband e altri dispositivi indossabili ha spinto i due giganti del settore hi-tech a concentrare i propri sforzi su soluzioni che sappiano offrire un controllo costante e preciso di tutto ciò che riguarda il benessere e la salute. Dal monitoraggio del battito cardiaco ai passi effettuati in una giornata, dall’analisi del sonno alle calorie bruciate, tutto riunito in un unico hub centrale, anziché essere gestito in modo frammentario e confuso da diverse applicazioni.

Per centrare l’obiettivo bigG ha già annunciato partnership con realtà come Nike Fuel e Noom, alle quali prossimamente se ne aggiungeranno altre. Il pacchetto SDK ufficiale sarà messo nelle mani degli sviluppatori a partire dalle prossime settimane, permettendo così la creazione di app che possano interfacciarsi con la piattaforma. Ovviamente agli utenti sarà offerta la possibilità di controllare in ogni momento le informazioni personali da condividere.

L'annuncio della piattaforma Google Fit dal palco dell'evento I/O 2014

L’annuncio della piattaforma Google Fit dal palco dell’evento I/O 2014

Google Play

Spazio anche per Google Play in chiusura della conferenza. La novità più importante riguarda l’acquisizione Appurify, piattaforma che mette a disposizione tutti gli strumenti necessari per testare le app mobile su dispositivi di qualsiasi tipo e simulando qualsiasi situazione, come la mancanza di segnale wireless o l’esecuzione su processori datati. Il servizio sarà freemium e verrà mantenuto attivo anche per gli sviluppatori iOS.

Google Play Games

Lanciato lo scorso anno, Google Play Games è, a detta di bigG, il servizio di gaming che è cresciuto più velocemente nel corso degli ultimi dodici mesi. Le nuove feature svelate sul palco dell’I/O 2014 sono Game Profile e Quests. La prima rappresenta un profilo dell’utente generato in modo del tutto automatico in base ai giochi utilizzati, mentre la seconda permetterà agli sviluppatori di lanciare “sfide a tempo” per stimolare gli utenti. Un esempio? La raccolta di determinati oggetti all’interno di un titolo oppure il raggiungimento di un punteggio entro un lasso di tempo prestabilito. Le novità saranno introdotte prossimamente tramite un aggiornamento di Google Play Services.

Google Play Games: 100 milioni di nuovi utenti negli ultimi sei mesi

Google Play Games: 100 milioni di nuovi utenti negli ultimi sei mesi