QR code per la pagina originale

Le notifiche di Android Wear sui Google Glass

I Google Glass riceveranno il supporto alle notifiche dalle app per Android Wear: migliorato l'uso per gli utenti e le possibilità per i developer.

,

Nel prossimo periodo i Google Glass riceveranno il supporto alle notifiche di Android Wear, la nuova piattaforma dedicata agli indossabili di nuova generazione presentata nelle scorse ore al Google I/O 2014. Ciò aprirà diverse nuove possibilità agli Explorer, tra cui un’interfaccia dall’usabilità ulteriormente migliorata.

Senza ulteriori modifiche nel codice di sistema, i Google Glass inizieranno dunque a visualizzare le notifiche dal telefono per le applicazioni dedicate ad Android Wear. L’interfaccia apparirà leggermente diversa da quella implementata dai produttori sui primi smartwatch basati sul nuovo sistema operativo, ma rappresenterà un grosso passo in avanti rispetto a quanto possibile attualmente sui peculiari occhiali a realtà aumentata.

Notifiche Android Wear da uno smartwatch e dai Google Glass

Notifiche Android Wear da uno smartwatch e dai Google Glass (immagine: Android Central).

Trattasi di una grande novità per tutti gli utenti Glass e anche un considerevole passo in avanti per Google, le cui diverse piattaforme – Android e Android Wear – saranno ancora più strettamente connesse tra loro; gli sviluppatori possono peraltro sviluppare già da adesso le proprie app per smartphone con supporto alle notifiche Wear, che sarà possibile mostrare appunto non solo sul telefono ma anche sugli occhiali e sugli orologi, senza alcun problema. Inoltre, la novità proposta dal gigante statunitense significa anche che l’utente non sarà costretto a installare diverse app Glassware – per i Glass – per ottenere le notifiche migliorate.

I Google Glass stanno dunque per ricevere un altro grande aggiornamento che segue le novità introdotte di recente, tra cui un servizio Google Now ulteriormente migliorato e ora in grado di aumentare l’esperienza d’uso con il peculiare device. Si ricorda che non è più un prodotto limitato agli Stati Uniti, poiché Google lo ha recentemente reso acquistabile anche in Europa, nello specifico nel Regno Unito dove costa 1000 sterline. Non vi è ancora alcuna informazione circa il debutto in Italia ma è possibile che arrivi entro la fine dell’anno.