QR code per la pagina originale

Opera Mini 8 per iOS, makeover completo

La nuova versione di Opera Mini possiede un design "iOS 7 style" e integra nuove funzionalità che riducono il consumo dati e velocizzano la navigazione.

,

Opera Software ha annunciato una revisione completa del suo browser compatibile con il sistema operativo Apple. Opera Mini 8 per iOS, disponibile gratuitamente sull’App Store, semplifica e velocizza la navigazione web su iPhone e iPad attraverso una nuova interfaccia utente nativa. L’azienda di Oslo ha infatti modificato il design per soddisfare le linee guida di iOS 7 (e del futuro iOS 8). Altre novità sono la modalità di compressione dei dati, la funzione Discover e la visualizzazione “stacked” delle schede aperte.

All’avvio di Opera Mini 8, l’utente noterà subito il nuovo design con elementi flat e trasparenze per i layer. È comunque possibile modificare l’estetica dell’applicazione, scegliendo una dei temi alternativi. La caratteristica che ha reso famoso il browser norvegese è stata aggiornata e offre una maggiore flessibilità di utilizzo, in base al tipo di connessione. In presenza di una rete WiFi, ad esempio, si può disattivare la compressione per avere la massima compatibilità con i siti web, mentre Opera Turbo riduce il consumo dei dati, quando l’utente accede ad Internet tramite rete mobile. La modalità Opera Mini invece è indicata per navigare in aree con scarsa copertura o all’estero, in quanto riduce il traffico web fino al 90%.

Opera Mini 8 mostra all’avvio la pagina Speed Dial (Accesso Rapido), dove sono presenti i siti preferiti. Con uno swipe verso sinistra è possibile visualizzare i contenuti della funzione Discover (Scopri). L’utente può scegliere il tipo di contenuto dal menu in alto a sinistra, ma non può selezionare esattamente i siti da cui ricevere le informazioni. È inoltre possibile aprire una scheda privata e attivare la modalità di visualizzazione “stacked” (le schede aperte sono sovrapposte in tre dimensioni).

Opera Software ha combinato le barre delle ricerche e degli indirizzi, aggiunto uno slider per modificare le keyword e le URL, e integrata un’opzione che permette di cambiare il provider di ricerca (Amazon, Wikipedia, IMDB, eBay, ecc.). Il lettore di codici QR consente infine di aprire velocemente un sito web.

Fonte: Opera Software • Notizie su: