QR code per la pagina originale

Google dice addio a Quickoffice

Le applicazioni Documenti, Fogli e Presentazioni di Google sostituiranno in tutto e per tutto le funzionalità di Quickoffice, che sparirà da Android e iOS.

,

Il recente lancio dell’applicazione Google Presentazioni, avvenuto la scorsa settimana in occasione dell’evento I/O 2014, ha spinto il gruppo di Mountain View ad optare per la rimozione dell’app Quickoffice dalle pagine delle piattaforme Play Store e App Store. In altre parole, entro breve non sarà più possibile scaricare e installare l’app su smartphone o tablet equipaggiati con sistema operativo Android e iOS.

In seguito all’integrazione di Quickoffice nelle applicazioni Documenti, Fogli e Presentazioni, l’app Quickoffice sarà rimossa da Google Play e App Store entro le prossime settimane. Tutti coloro che la stanno utilizzando potranno continuare a farlo, ma in futuro non saranno aggiunte altre funzionalità e i nuovi utenti non potranno più installarla.

È quanto si legge sul blog ufficiale di Google Apps. L’ultimo aggiornamento rilasciato per la versione Android di Quickoffice risale al 14 febbraio di quest’anno, mentre per quanto riguarda l’edizione iOS a circa un mese prima, più precisamente il 6 gennaio.

L'interfaccia dell'applicazione Quickoffice su tablet Android

L’interfaccia dell’applicazione Quickoffice su tablet Android

Per chi non ne fosse a conoscenza, Google ha acquisito Quickoffice nel 2012, con l’intenzione di integrarne le funzionalità all’interno delle app per la gestione dei documenti sulla piattaforma Drive, in particolare per quanto riguarda l’apertura e la modifica dei documenti creati con la suite Microsoft Office. Chi desidera continuare ad utilizzarla in futuro è dunque obbligato a scaricarla subito, poiché tra poche settimane non sarà più reperibile dalle pagine di Play Store e App Store. Queste le caratteristiche principali tra quelle offerte.

  • Creazione e modifica file di Word, Excel e PowerPoint;
  • accesso ai file presenti in Google Drive e sul dispositivo;
  • apertura e visualizzazione file PDF;
  • condivisione file attraverso le cartelle di Google Drive condivise in precedenza;
  • possibilità di allegare file alle email.

Fonte: Google Apps • Via: Google Operating System • Notizie su: