QR code per la pagina originale

Internet Explorer, ancora bug critici

Martedì 8 luglio sono previsti otto bollettini di sicurezza. Il più importante risolverà vulnerabilità in tutte le versioni di Internet Explorer.

,

Martedì prossimo Microsoft distribuirà le consuete patch mensili per i suoi software. Come accaduto nel mese di giugno, anche questa volta il protagonista sarà Internet Explorer. Quasi certamente non verrà risolto un numero altrettanto elevato di vulnerabilità (60 in totale), ma l’aggiornamento riservato al browser è stato classificato come critico, quindi gli utenti dovranno procedere al download nel minor tempo possibile. L’azienda di Redmond rilascerà inoltre quattro patch per Windows (una critica e tre importanti) e un update moderato per Microsoft Service Bus for Windows Server.

Come sempre Microsoft non fornisce dettagli sulle vulnerabilità in anticipo, ma indica solo le varie edizioni dei software. Il bollettino critico per Internet Explorer riguarda tutte le versioni attualmente supportate, quindi da IE6 (su Windows Server 2003) a IE11 per Windows 7 SP1, Windows 8.1 e Windows RT 8.1. A proposito di Windows 7, l’aggiornamento per Internet Explorer 11 verrà visualizzato in Windows Update solo se sul PC è installata la patch cumulativa MS14-018 di aprile. In pratica, Microsoft ha applicato una regola simile a quella che impedisce di scaricare le patch agli utenti che non hanno effettuato l’upgrade obbligatorio a Windows 8.1 Update.

Il secondo bollettino critico è “applicabile” a tutte le edizioni del sistema operativo, quindi da Windows Vista SP2 a Windows 8.1. Windows XP, nonostante sia ancora molto diffuso, non viene più supportato dall’8 aprile. Anche i tre bollettini importanti risolvono vulnerabilità in quasi tutte le edizioni di Windows (in un caso è escluso Windows RT/RT 8.1).

L’ultimo bollettino (moderato) è relativo al Microsoft Service Bus, un servizio di comunicazione e messaggistica che permette agli sviluppatori di terze parti di collegare le proprie applicazioni a Windows Server e Microsoft Azure.