QR code per la pagina originale

Microsoft apre Xbox Music agli sviluppatori

Utilizzando le API del servizio, gli sviluppatori di terze parti possono accedere all'intero catalogo composto da oltre 38 milioni di brani musicali.

,

Microsoft ha annunciato la disponibilità delle API di Xbox Music, il servizio di streaming musicale multi-piattaforma accessibile da qualsiasi dispositivo. Dopo aver lanciato un programma pilota, l’azienda di Redmond consente ora a tutti gli sviluppatori di integrare le funzionalità di Xbox Music nelle proprie applicazioni multimediali. È possibile anche aderire al programma di affiliazione per incassare commissioni sulle vendite dei brani e degli abbonamenti Xbox Music Pass.

Le API del servizio permettono di connettere un’applicazione o un sito web a Xbox Music, usando metodi REST. Gli sviluppatori possono accedere ad una catalogo di oltre 38 milioni di tracce in 23 paesi, effettuare ricerche per artista, album e brano musicale, inserire nelle app informazioni aggiuntive, visualizzare le immagini e includere collegamenti che aprono i contenuti in uno dei client sulle piattaforme Microsoft (Windows 8.1, Windows Phone e web). È inoltre possibile integrare nell’app o nel sito web un’anteprima di 30 secondi di ogni MP3. Il download avverrà in modalità progressiva. Gli abbonati Xbox Music Pass avranno accesso allo streaming completo.

Gli sviluppatori iscritti al programma pilota possono accedere alle funzionalità riservate all’utente autenticato, quindi leggere la libreria musicale e le playlist, aggiungere nuove brani o creare playlist. In questo modo sarà possibile personalizzare l’esperienza d’uso in base ai gusti dell’utente. Per semplificare la procedura di login, l’azienda di Redmond offre l’integrazione con i Microsoft account.

Oltre alle API, Microsoft ha annunciato un programma di affiliazione. Ogni volta che gli utenti accedono ad Xbox Music attraverso un’app di terze parti, lo sviluppatore riceverà il 5% della somma spesa nell’acquisto dei brani e il 10% dell’abbonamento Xbox Music Pass, ovvero 1 euro al mese per tutta la sua durata. La commissione viene calcolata indipendentemente dal dispositivo usato per accedere al servizio. Ad esempio, l’utente potrebbe aprire un link su Windows 8.1 e sottoscrivere l’abbonamento da Windows Phone.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,