QR code per la pagina originale

Italiani: spaghetti, pizza, mandolino, Whatsapp

L'allargamento dello spettro di Audiweb alla mobilità rileva le applicazioni preferite dagli italiani. Al primo posto WhatsApp, che supera Facebook.

,

Il nuovo rapporto di Audiweb che rileva la navigazione Internet degli italiani ha finalmente esteso il suo interesse alla connessione in mobilità, modificando di molto la percezione del fenomeno nei suoi elementi economici e sociali. Si è molto parlato del passaggio degli internauti dal pc allo smartphone (14,5 milioni contro 12,5 milioni): una delle conseguenze è il peso sempre maggiore delle applicazioni. La classifica delle app maggiormente utilizzate non riserva sorprese, WhatsApp è al primo posto.

La total digital audience è al centro dell’interesse di Audiweb, che ha sviluppato insieme coi partner di ricerca Nielsen, Doxa e Memis, un nuovo set di dati per chiarire il consumo di contenuti e le modalità, grazie alle quali gli operatori del mercato potranno misurare la complessiva portata del mezzo utilizzando strumenti indispensabili per la pianificazione delle campagne anche sui device mobili, che sempre più influenzano i consumi. Come fa notare Vincenzo Cosenza – massimo esperto di statistiche social – sul suo blog, questo significa che ora si conoscono anche le classifiche di utilizzo degli ambienti tipici della mobilità: le applicazioni.

WhatsApp domina

Superare il limite dell’accesso desktop ha naturalmente portato in primo piano gli instant messaging, probabilmente il vero fenomeno social del 2013/2014, capace di crescita spaventosa e segnata anche a livello simbolico dall’acquisto monstre di Facebook, che ha sborsato diversi miliardi per acquisire WhatsApp, garantendosi l’applicazione che sta facendo strali in tutte le generazioni (le più giovani, infatti, si stanno orientando verso instant di nuovo tipo, con opzioni video o di distruzione a tempo più adatte a loro).

WhatsApp vanta 13,8 milioni di utenti unici mensili, seguita da Facebook, di soli duecentomila utenti indietro. Se la cavano bene anche altri servizi, come tutta la famiglia Google (Play, Search, YouTube, Maps, Chrome), e, forse un po’ a sorpresa, anche il social Google Plus (6 milioni, probabilmente spinti da Android)). Più indietro ma sempre con numeri di tutto rispetto Instagram (4 milioni) e Twitter (3,6 milioni).

  • WhatsApp: 13,8 milioni di utenti
  • Facebook: 13,6
  • Google Play: 11,8
  • Google Search: 11,4
  • Gmail: 9
  • YouTube: 8,7
  • Google Maps: 8,7
  • Chome: 6,5
  • Google plus: 6
  • Facebook Messenger: 6

 

Nella classifica di Vincos.it estratta dal rapporto Audiweb del 1° luglio 2014, si scoprono le applicazioni più utilizzate in Italia. I primi due posti sono occupati da WhatsApp e Facebook. Nella top ten l'altro instant è ancora di casa: Messenger. Molte altre applicazioni fanno parte della famiglia Google.

Nella classifica di Vincos.it estratta dal rapporto Audiweb del 1° luglio 2014, si scoprono le applicazioni più utilizzate in Italia. I primi due posti sono occupati da WhatsApp e Facebook. Nella top ten l’altro instant è ancora di casa: Messenger. Molte altre applicazioni fanno parte della famiglia Google.

Questi dati confermano un trend comunque visto anche nei report precedenti attraverso un confronto indiretto, cioè il consumo dell’online da device mobili ha quote molto elevate di tempo speso nei social network (59% del tempo totale speso), e in siti o applicazioni legate al mondo dei cellulari, che arriva a sfiorare il 100% del tempo speso, mentre sono più bassi i dati su contenuti vari di intrattenimento, news e mail (86%), che prediligono l’ambiente desktop.