QR code per la pagina originale

Microsoft ritira AutoRoute e MapPoint

Microsoft annuncia il ritiro di AutoRoute, Street&Trips e MapPoint. Dal 1 gennaio 2015 l'unico prodotto supportato sarà Bing Maps.

,

Google Maps è oggi il servizio di mappe più conosciuto e utilizzato nel mondo. Fino a 10 anni fa, però, erano molto diffusi i software di mapping per PC, uno dei quali è Microsoft AutoRoute, conosciuto negli Stati Uniti come Streets & Trips. L’azienda di Redmond ha annunciato che questi due prodotti, così come Microsoft MapPoint, non saranno più in vendita a partire dal 1 gennaio 2015. Bing Maps diventerà l’unico servizio supportato su Windows e Windows Phone, sui quali è disponibile tramite app e web.

Gli utenti Windows di una certa età ricorderanno sicuramente AutoRoute. Il software, sviluppato originariamente da NextBase Ltd nel 1988, era venduto su floppy disk e funzionava su DOS. Due anni dopo, l’azienda inglese realizzò il porting per Windows e in poco tempo divenne una delle applicazioni consumer più popolari sul mercato. Nel 1994, NextBase venne acquisita da Microsoft che, nel corso degli anni, ha aggiunto diverse funzionalità. Le ultime versioni sono AutoRoute 2013 (per gli utenti europei) e Streets & Trips 2013 (per gli utenti statunitensi).

Nel 2000, Microsoft rilasciò un altro software di mapping, denominato MapPoint, basato sulla tecnologia di AutoRoute e indirizzato principalmente all’utenza aziendale, in quanto permetteva di integrare i dati di Office. In pratica, grazie all’importazione da Excel e al supporto per VBA, poteva competere con i sistemi GIS economici. Anche in questo caso, l’ultima versione risale a due anni fa (MapPoint 2013). Dal 2002, il prodotto è disponibile anche come servizio, che nel corso degli anni è stato aggiornato fino a diventare l’attuale Bing Maps.

Microsoft ha chiarito che il ritiro non avrà ripercussioni sul software già installato. Gli utenti potranno pianificare i loro viaggi con AutoRoute, Streets & Trips e Microsoft MapPoint, e ricevere supporto online fino a luglio 2015. In ogni caso, l’azienda di Redmond suggerisce di usare Bing Maps sul web, Windows 8.1 e Windows Phone 8.1.

Fonte: Neowin • Notizie su: ,