QR code per la pagina originale

Facebook punta a diventare un canale televisivo

Facebook sta testando un nuovo video player sulle sue App mobile che va a suggerire agli utenti nuovi video da visualizzare attinenti ai loro gusti

,

La recente acquisizione della video company LiveRail da parte di Facebook e solo l’ultimo dei segnali che vede il social network di Mark Zuckerberg focalizzare la sua attenzione nel potenziare l’offerta multimediale per i suoi utenti. In questa direzione va anche quanto scoperto da Tech Crunch e cioè l’introduzione di un nuovo carosello di video suggeriti correlati a quello che si è appena visualizzato. In estrema sintesi, dopo che un utente avrà terminato di visualizzare un filmato di un amico, Facebook gli suggerirà la fruizione di contenuti multimediali correlati per contenuti a quello appena visto. Il tutto all’interno di un nuovo mini video player per dispositivi mobile.

Tale nuove funzionalità che ricorda un po’ quella omologa presente su YouTube, permetterà di accedere rapidamente ad una serie di mini video e secondo Tech Crunch che avrebbe avuto conferma da Facebook, il suo debutto è atteso in futuro all’interno delle App mobile. Il social network starebbe infatti al momento testando all’interno di una stretta cerchia di utenti iOS questo nuovo servizio. Per ora, i video suggeriti sarebbero solo quelli caricati dagli iscritti al social network e non riguarderebbero invece annunci pubblicitari. Questa novità dovrebbe invogliare gli utenti di Facebook a caricare e condividere una maggiore quantità di video e questo aprirebbe contestualmente una nuova grande opportunità di business per Facebook.

Facebook new video player

Facebook new video player (immagine: Tech Crunch).

Maggiori quantità di video condivisi e visualizzati significherebbe nel medio periodo poter introdurre nel carosello di video suggeriti anche filmati sponsorizzati, cosa che comporterebbe per Facebook maggiori entrate pubblicitarie. Si pensi per esempio a trailer cinematografici, pubblicità di eventi televisivi e molto altro. Da questo punto di vista entrerebbe in gioco proprio LiveRail specializzata nel settore dei contenuti multimediali sponsorizzati.

Inoltre, se Facebook dovesse evolversi maggiormente come contenitore di prodotti multimediali, quasi alla stregua di un canale televisivo, potrebbe aprirsi per il social network anche il fronte delle smart tv. Visualizzare alla lunga filmati su smartphone o tablet pc può essere faticoso, ma se tutto fosse portato su uno schermo più grande la visualizzazione dei contenuti multimediali potrebbe risultare molto più comoda e piacevole. Ampliando ulteriormente la platea di utenze, Facebook potrebbe incrementare ancora il suo business pubblicitario.

Ma per sfondare davvero nel settore dei video, Facebook deve rendere i filanti degli utenti più interessanti e per questo ha l’urgenza di dover aggiornare velocemente la sua interfaccia di registrazione video che oggi è ancora molto scarna e non offre agli utenti grandi opportunità di personalizzazione come invece accade per esempio su Instagram.

Fonte: Tech Crunch • Notizie su: , ,